TERRA MADRE

Come non farci mangiare dal cibo

Di Carlo Petrini - lunedì 01 mar 2010

Terra Madre non è solo una fiera internazionale che si tiene a Torino con scadenza biennale, ma, scrive “Carlin”, «è una rete, è fatta di comunità ed è fatta di persone. Gente reale, che lavora con il cibo e per il cibo, che lo mette al centro della propria vita, per non perdersi e far perdere ad altri il “godimento della vita” ». Dal 2004, «Terra Madre è un soggetto politico, esprime una poetica e un’estetica che sono la celebrazione dell’umanità»… Il libro (con annesso dvd – che però non è il documentario di Ermanno Olmi) è un po’ il manifesto di questo movimento per la sovranità alimentare, in cui il sud del mondo gioca un ruolo essenziale. In chiusura, un’“affettuosa” lettera di Enzo Bianchi.

 

Giunti, 2009, pp. 177+dvd 26’, € 12,00

Nigrizia 03/2010