I movimenti in Rd Congo

La Lucha e Filimbi sono le principali realtà della società civile. La loro attività è stata frenata da Kinshasa. Anche con il sangue, come è successo con le manifestazioni dei giovani d’inizio anno, che chiedevano un cambio al vertice dello stato.

Kinshasa, 15 marzo 2015. Un gruppo di militari armati fa irruzione nella sala dove si è appena tenuta la conferenza stampa del lancio del nuovo movimento, Filimbi (“colpo di fischietto” in swahili), e arresta una quarantina di persone. Tra di loro, oltre ai militanti del neonato movimento, anche alcuni senegalesi di Y’en a marre, dei burkinabè di Balai citoyen e alcuni giornalisti e membri della società civile internazionale. Bilancio: il movimento è dichiarato sovversivo, i leader del movimento costretti all’esilio e due congolesi, Fred Bauman e Ives Makwambala – del movimento La Lucha e Filimbi – sono tuttora in carcere, nonostante la campagna per la loro liberazione appoggiata anche da organizzazioni internazionali e condotta su Facebook e Twitter. Il coordinatore di Filimbi, il banchiere Floribert Anzuluni, ha trovato rifugio politico in Belgio, da dove si coordina clandestinamente con gli altri leader all’estero e con i militanti in Rd Congo.

«Filimbi è un movimento cittadino formato da attivisti, imprenditori, dirigenti che, senza divisione di classe, rappresentano una generazione che non accetta più il modo di gestione del potere nel paese, che lo ha impoverito a beneficio di una ristretta minoranza di dirigenti», spiega Anzuluni. «Una quindicina di noi militava già dal 2010 in diverse organizzazioni, ma non eravamo riusciti a mettere in piedi una forza in grado di mobilitare i giovani affinché fossero arbitri del loro destino, influenzando le decisioni del potere. La società civile, in un paese come il nostro, è manipolata politicamente, e noi cercavamo cittadini che agivano liberamente, isolati o in gruppi non formalizzati. È con loro che ci siamo organizzati in rete», continua il leader.

Oltre a due associazioni giovanili, membro fondatore di Filimbi è il movimento La Lucha, lotta per il cambiamento, un collettivo di giovani nato a Goma nel 2012. (…)

Per continuare la lettura dell’articolo del numero di Nigrizia di marzo 2016: rivista cartacea o abbonamento online.

*Luciana de Michele è giornalista freelance. Il suo blog: http://africalive.info/

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati