Politica di berlino

Per ragioni diverse da quella della premier britannica Theresa May – che in questi giorni sta incontrando i leader politici di Sudafrica, Nigeria e Kenya con l’intento principale di rafforzare i rapporti economici e commerciali con il continente – la cancelliera Angela Merkel è sbarcata ieri in Senegal dove ha incontrato il presidente Macky Sall e nei prossimi giorni si recherà in Ghana e Nigeria.

L’obiettivo della Merkel è al tempo stesso più complicato e più strategico: stando alle dichiarazioni, è intenzionata a contribuire allo sviluppo economico e sociale – e dunque alla stabilità – di questi paesi, nella convinzione che questa sia la strada maestra per contenere i flussi migratori (che tanto preoccupano l’opinione pubblica europea e tedesca) e per combattere la minaccia del terrorismo jihadista.

Quella nigeriana è la prima economia dell’Africa, mentre Senegal e Ghana hanno conosciuto negli ultimi anni tassi di crescita economica superiori al 5%.

La cancelliera Merkel con il presidente del Senegal Macky Sall.