Proteste a Khartoum, Sudan (Credit: Anadolu)

In questo numero:

– Sudan: dopo l’uscita di scena del premier Hamdok e le proteste soffocate nel sangue da parte della giunta golpista, l’Onu prosegue le consultazioni con le parti in gioco mentre fervono serrati colloqui promossi dai paesi confinanti. Ma l’Egitto preme per il consolidamento del potere militare. L’analisi di Bruna Sironi.

– Mali: il 2021 anno peggiore nella lotta al terrorismo islamista. Il punto di Gianni Ballarini.

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati