In questo numero:
– Dall’Etiopia alla Libia, passando per il Sahel, molti i fronti aperti in Africa sul 2022. Mentre il 2021 è stato l’anno dei golpe militari in molti paesi del continente. E sul fronte sicurezza la Francia cede il passo ai mercenari russi della Wagner. Invece, sul piano economico, penalizzato dal Covid, si impone la presenza cinese. Il direttore di Nigrizia, p. Giuseppe Cavallini, ci anticipa i temi caldi dell’anno che verrà.

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati