Europa / Africa

La Commissione Europea ha stanziato 55,9 milioni di dollari per le operazioni umanitarie a supporto di circa 13 milioni di persone colpite dalla siccità in quattro paesi dell’Africa orientale e del Corno.

La Somalia riceverà 27,9 milioni di dollari, seguita dall’Etiopia con 22,3 milioni, dal Kenya con 3,3 milioni e dall’Uganda con 2,2 milioni. I fondi saranno spesi soprattutto per aiuti alimentari, servizi di sanità di base, per curare gravi forme di malnutrizione nei bambini sotto i 5 anni, nelle donne in gravidanza e durante il periodo dell’allattamento.

Questo stanziamento porta a 410 milioni di dollari i fondi europei inviati nella regione dal 2018 per far fronte a situazioni di emergenza.

La regolarità della stagione delle piogge è cruciale per la sicurezza alimentare e la sopravvivenza in paesi in cui una parte della popolazione vive ancora di agricoltura di sussistenza e allevamento brado. Nella fascia orientale del continente africano si susseguono da tempo stagioni delle piogge irregolari e con precipitazioni scarse. Quest’anno è stato tra i tre più siccitosi da quando esistono dati credibili. Inoltre, arriva a ridosso della drammatica siccità che ha colpito l’area nel 2016 – 2017. (The East African)