Avorio / Contrabbando

Più di 560 chili di avorio sono stati sequestrati a Vienna in abitazioni private, secondo quanto comunicato dalla polizia austriaca mercoledì scorso. Si tratta di uno dei sequestri più importanti mai realizzati in Europa. Il deposito comprendeva numerose zanne di elefante, alcune delle quali molto piccole, prova dell’abbattimento di animali ancora giovani. La scoperta è avvenuta quasi per caso: la polizia aveva infatti notato un uomo intento a vendere alcune zanne di elefante per strada; il compratore era stato riconosciuto come un ex-pugile già noto alle forze dell’ordine per aver acquistato illegalmente animali selvatici. È stata aperta un’inchiesta per verificare la provenienza del materiale sequestrato e capire quale fosse la sua destinazione; si pensa al mercato asiatico dove questo genere di prodotto è molto richiesto. Il traffico di avorio e altri materiali di origine animale, illegali secondo la legge, è spesso un’importante fonte di finanziamento per gruppi armati e organizzazioni criminali attive in Africa. (Afrique Press / The Local Austria)