Ratzinger è il terzo Papa a visitare l’Africa
Parte dal Camerun il primo viaggio in Africa del pontefice, si concluderà il 23 marzo in Angola. Il 19 marzo il pontefice consegnerà ai vescovi l’Instrumentum laboris, in vista del Sinodo africano di ottobre.

E’ iniziato il 17 marzo a Yaoundé il cammino in Africa del Papa. Il pontefice, che rimarrà nel continente fino al 23 marzo, visterà sia il Camerun dove si tratterà per tre giorni, che l’Angola. Ratzinger è il terzo Papa ad andare in Africa, dopo Paolo VI, che per primo si recò in Uganda, e Giovanni Paolo II che durante il sui pontificato la vistò 42 volte.
Nel suo primo viaggio apostolico nel continente Benedetto XVI consegnerà nelle mani dei vescovi africani l’ Instrumentum laboris, la guida per il secondo Sinodo africano che si terrà a Roma dal 5 al 25 ottobre prossimi sul tema “La chiesa in Africa a servizio della riconciliazione, della giustizia e della pace. ‘Voi siete il sale della terra… Voi siete la luce del mondo (Mt 5, 13-14)”
Benedetto XVI, prima di salutare il continente africano, il 23 marzo, reciterà l’Angelus nella spianata di Cimandola a Luanda in Angola.

Delle aspettative e dell’importanza di questo viaggio ne ha parlato ai microfoni di Afriradio padre Efrem Tresoldi, in un’ intervista a cura di Michela Trevisan. (per ascoltarla cerca PRIMO VIAGGIO IN AFRICA PER BENEDETTO XVI con il motore di ricerca in alto)