Boko haram / Terrorismo

L’esercito del Niger lunedì ha respinto un attacco di Boko haram a Bosso, sul suo territorio, uccidendo 47 terroristi, e ieri con l’aiuto delle forze del Ciad ha distrutto una base degli estremisti islamici a Malam Fatori una città all’interno della confinante Nigeria. Lo ha annunciato il ministero della Difesa a Niamey.

La città di Malam Fatori, conquistata dai Boko haram nel mese di novembre, era già stata teatro di scontri tra le forze della coalizione e miliziani islamici, e già una volta era stata annunciata falsamente la sua riconquista. Il ministro delle comunicazioni del Ciad, Hassan Sylla Bakari, ha detto che questa volta non c’è dubbio sul controllo della città.

“Abbiamo preso Malam Fatori questa sera. È una vittoria importante nella lotta contro Boko Haram”, ha detto alla  Reuters.

Fonti militari del Niger appena oltre il confine hanno raccontato che l’attacco via terra è stato anticipato da un raid aereo e che assieme alla cittadina è stato liberato anche il villaggio di Abadam durante il giorno e diversi combattenti di Boko haram sono stati uccisi in scontri anche lì. 
Il portavoce militare del Ciad, il colonnello Azen Bermandoa, ha detto che Malam Fatori era considerata da molti l’ultimo baluardo di Boko haram nel nord-est della Nigeria. (Jeuneafrique / Reuters)