Burundi

Un dirigente del partito di opposizione Unione per la pace e lo sviluppo (Upd) è stato assassinato a Bujumbura da un commando di uomini armati.

Secondo ricostruzioni concordanti della polizia e dei suoi compagni di partito, ieri sera Patrice Gahungu è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre stava rientrando a casa da solo in automobile.

Un omicidio che arriva dopo che il leader dello stesso piccolo partito di opposizione, Zedi Feruzi, era stato ucciso nel maggio scorso.

Pasteur Mpawenayo, dirigente dell’Updo, ha denunciato “un omicidio premeditato” e sostenuto che all’origine dell’agguato ci sarebbe stata l’opposizione di Gahungu alla recente rielezione del presidente Pierre Nkurunziza per un terzo mandato.

L’Upd fa parte di una coalizione di partiti di opposizione che si oppone al terzo mandato di Nkurunziza e non lo riconoscono come presidente. La tensione tra governo e opposizioni resta alta ancora oggi dopo la formazione del nuovo governo.

L’Upd ha boicottato le elezioni parlamentari e non ha presentato nessun candidato per le elezioni presidenziali, che Nkurunziza ha vinto con il 70% dei voti. (Bbc)