Argomenti

Un parlamento al servizio di se stesso

Mozambico, i deputati si votano il vitalizio

Il parlamento mozambicano si chiama Assembleia da República, ma in molti preferiscono chiamarlo “casa del popolo”. Si tratta, probabilmente, di una reminiscenza di stampo marxista-leninista, di quando Samora Machel (leader del Fronte di liberazione...
Nasce il progetto Stop Atèné

In Repubblica Centrafricana una barriera contro le fake news

La lotta contro la manipolazione dell’informazione, o lotta contro le fake news, è una nuova forma di giornalismo sempre più in voga in Centrafrica, che ha preso avvio in un contesto in cui il...
video
In Africa solo l’1% delle dosi somministrate a livello mondiale

Covid-19: la vaccinazione segna il passo

L'Africa è l'unica regione al mondo ad aver sviluppato una strategia continentale unificata per far fronte alla pandemia di coronavirus. Una strategia che ha prodotto risultati, ha fatto sapere il capo dell'Organizzazione mondiale della...
Esce oggi il documento di Papa Francesco “Antiquum ministerium”

Per compagno il vangelo

Quel far risuonare nelle periferie del mondo il cuore del vangelo, messaggio che ancora affascina diverse popolazioni che lo ascoltano per la prima volta o che dischiudono finalmente orecchie e cuori alla sua novità,...
Il messaggio in un video sui social

Etiopia: il patriarca copto denuncia un genocidio nel Tigray

Venerdì scorso, 7 maggio, mentre il parlamento etiopico decideva di bollare come movimenti terroristici il Tplf (Fronte popolare per la liberazione del Tigray, il partito che di fatto ha governato l’Etiopia dal 1991 al...
Mali e Burkina tentano la strada del dialogo

Sahel: con i jihadisti trattative in corso

Il rapimento del giornalista francese Olivier Dubois avvenuto a Gao, città del nord del Mali, rilancia tutte le questioni legate alla possibilità di negoziato tra governi saheliani e ribelli jihadisti. Da mesi sia in...
Chiesa, armi e banche / Parla il presidente di Pax Christi

Mons. Ricchiuti: “La Cei cambi banca, Unicredit è armata”

A un certo punto della chiacchierata, imbocca una direzione inattesa. E racconta. «Il 4 agosto del 2020 con Renato (Sacco, coordinatore nazionale di Pax Christi, ndr) siamo stati ospiti, a Roma, del ministro della...
Etiopia / Parla il coordinatore regionale del Jesuit Refugees Service

“In Tigray situazione grave, serve pace e riconciliazione”

La crisi etiopica non fa più notizia. Sono passati ormai sei mesi da quando, all’inizio dello scorso novembre, il primo ministro Abiy Ahmed ha ordinato all’esercito nazionale di intervenire per ridurre alla ragione il...
Libia-Italia

Unhcr: preoccupante aumento di morti nel Mediterraneo e di arrivi di migranti

Sono tornate le tensioni nel Mediterraneo centrale. Il 6 maggio la guardia costiera libica ha sparato verso tre pescherecci italiani, partiti da Mazara Del Vallo, e che si trovavano a circa 35 miglia dal...
Stato d’emergenza in Ituri e Nord Kivu

Rd Congo: nell’est Tshisekedi gioca la carta militare

Per dare risposte concrete alle pressanti richieste di protezione da parte della popolazione e della società civile nell’est del paese, il presidente Tshisekedi ha spinto il nuovo governo dell’“Union sacrée” a militarizzare le zone...
Il racconto

Ciad: un paese da ricostruire

Popoli, tradizioni e culture si incrociano in questo paese sub-sahariano, grande almeno quattro volte l’Italia, nel quale, oltre al francese, si parlano 132 diverse lingue. Le reazioni all’improvvisa morte del presidente Idriss Deby Itno...
Operazione di greenwashing

Eni: come ripulirsi, fintamente, l’immagine inquinante

Gli investimenti di Eni in progetti di conservazione delle foreste? Solo un’operazione di greenwashing, in base a quanto spiegano Greenpeace e ReCommon nella loro ultima pubblicazione Cosa si nasconde dietro l’interesse di Eni per...
L'intervento di Gad Lerner su Nigrizia accende il dibattito

La lettera del Papa che ostacolò la fine della guerra in Siria

Il pianeta malato ha da occuparsi d’altro. E così anche il decimo anniversario dell’inizio della guerra di Siria è trascorso nell’indifferenza generale. Chi sopravvive ancora in quel martoriato paese, così come i milioni di...
Ciad / Ritratto dell’ex presidente

Idriss Déby, da liberatore a despota

«Prego tutti i giorni perché il nostro presidente, che tutti giudicano come pessimo, duri il più a lungo possibile, perché ho visto che chi viene dopo, è sempre peggiore di chi l’ha preceduto». Così...
Il monaco fra i tuareg sarà presto santo

Charles de Foucauld, ostinato testimone del Vangelo

Tra i modelli a cui si è ispirato papa Francesco nella recente enciclica Fratelli tutti c’è proprio lui, Charles de Foucauld. In conclusione alla lettera enciclica scrive: «Esprimeva la sua aspirazione a sentire qualunque...
L’incremento deliberato dal Parlamento

Angola: le 3 ragioni per il prossimo boom delle spese militari

Che l’Angola sia da sempre uno dei paesi africani con la maggiore incidenza di spese militari sul proprio Pil non è un mistero. Tuttavia, l’incremento deliberato in questi giorni dal parlamento suscita più di...
Economia e sviluppo

Kenya: debito e corruzione al tempo della pandemia

In Kenya, la pandemia per il virus Covid 19 ha aggravato la già delicata situazione debitoria. Secondo dati diffusi alla fine di gennaio dalla banca centrale, il debito pubblico ammontava a 66,1 miliardi di...
Giornata mondiale della libertà di stampa

Libertà di stampa: un diritto minacciato

Come ogni anno dal 2002, Reporter senza frontiere (Rsf) ha pubblicato la sua classifica mondiale della libertà di stampa. Il World Press Freedom Index (indice mondiale della libertà di stampa) misura il livello di...
L'editoriale di maggio 2021

Cancelliamo quel Memorandum con la Libia

Se davvero vogliamo fare memoria, cominciamo da lontano. Da quel 1911 in cui l’Italia mette le mani sulla Libia e inizia un dominio coloniale accompagnato da atrocità commesse dai governi Giolitti e Mussolini. Il primo,...
Guerra al terrorismo

Costa d’Avorio: il ritorno della legione straniera francese

Appena due anni dopo l'ultimo invio in Costa d'Avorio, il 2° reggimento francese di paracadutisti, l'unità aerea d'élite della legione straniera francese, sarà di nuovo ad Abidjan il prossimo settembre. Lo anticipa Africa intelligence. Si...
Permane in stallo la crisi politica

Somalia: venti di guerra a Mogadiscio

Da giorni a Mogadiscio spirano venti di guerra civile. Venti diventati burrascosi domenica 25 aprile in due quartieri a nord, quando le forze di sicurezza si sono scontrate contro le milizie che sostengono l’opposizione,...
Mozambico / Insicurezza e investimenti al nord

Total a Cabo Delgado fra addio, arrivederci e tattiche dilatorie

Quando si osserva il dibattito sul dramma di Cabo Delgado, l’enfasi posta sulle cause prevale quasi sempre. Atteggiamento comprensibile, anche se un po’ riduttivo. Fra i motivi principali degli attacchi (che durano da oltre...
Uganda / A Entebbe il nuovo ospedale pediatrico di Emergency

Curare i bambini, formare i medici

«Sono stato messo alla prova da molte sfide quando ho iniziato a lavorare come dottore: c’erano tante cose che non potevo fare. Un uomo è venuto da me con un’ernia e io non potevo...
Relazione governativa sull’import ed export di armi

L’export armiero italiano sfiora i 4 miliardi. Ma la Difesa si lamenta delle restrizioni...

Al ministero della difesa si stracciano le vesti. Evidentemente non gli basta aver venduto le due fregate Fremm per 900 milioni di euro a un paese balordo in fatto di rispetto dei diritti umani,...
L’analisi

Sud Sudan: la legge del clan

Il “nostro” mondo - quello della famiglia comboniana e delle case missionarie in genere, del volontariato, delle associazioni e delle numerose persone che hanno sostenuto il diritto all’autodeterminazione del Sud Sudan e continuano a...
Primi arresti dopo l'agguato al vescovo di Rumbek

Sud Sudan: il volto feroce della Chiesa

Dodici persone sono state arrestate ieri mattina a Rumbek, in Sud Sudan, accusate di essere coinvolte nell’agguato al vescovo Christian Carlassare. Lo ha riferito l’agenzia d’informazione ACI Africa. Tre di loro, tra cui spicca...
Rwanda-Francia / A 27 anni dal genocidio, avvicinamento a colpi di rapporti

Rapporto Muse: segnali di conciliazione

Dopo la pubblicazione del rapporto della Commissione Duclert sulle responsabilità della Francia nel genocidio del 1994, consegnato al presidente francese Macron il 26 marzo, il governo rwandese ha diffuso il 19 aprile un nuovo...
audio
Repubblica Centrafricana / Insediato il nuovo vescovo di Mbaïki

Sanare le ferite, ricostruire la pace

Il 25 aprile, Monsignor Jesús Ruiz Molina - 62 anni, missionario comboniano di origine spagnola, finora vescovo titolare di Are di Mauritania e ausiliare della diocesi di Bangassou, città a 750 km a est...
Le prime parole del Vescovo Carlassare dopo l'agguato

“Vi perdono dal profondo del cuore”

Questa mattina in un'intervista alla radio sudsudanese Eye Radio News, padre Christian Carlassare (nella foto mentre scende dall'aereo che l'ha portato da Rumbek alla capitale Juba) ha rilasciato la prima intervista dopo l’agguato ad...

Le spese militari sfiorano i 2mila miliardi di dollari. Quelle italiane crescono del 7,5%

Quasi 2mila miliardi di dollari di spese militari. 252 dollari a testa, infanti e centenari inclusi. I cantori dei benefici di un mondo bellicista si rallegreranno nel leggere i nuovi dati pubblicati ieri dall'Istituto...