Ecologia Integrale

Rapporto Greenpeace

Militari italiani a difesa di “interessi fossili” nel mondo

I fondi per la difesa vanno a tutelare gli “interessi fossili” del nostro paese, con un'attenzione speciale alle attività del nostro campione nazionale, l'Eni. È la tesi esposta nell'ultimo rapporto dell'organizzazione ambientalista Greenpeace, divulgato...
L'editoriale di dicembre 2021

Vanessa e le altre: volti del futuro

Il suo volto inizia a essere conosciuto. Le sue parole a emozionare. E a imbarazzare. Vanessa Nakate – 25 anni, ugandese – ha assunto il ruolo di paladina della protesta contro il cambiamento climatico....
Un traffico in aumento dopo il calo dovuto agli effetti del prolungato lockdown

Sudafrica, la filiera del commercio illegale di animali protetti

Valutato tra i 7 e i 23 miliardi di dollari all'anno, il commercio illegale di fauna selvatica è una delle imprese criminali più redditizie al mondo insieme al traffico di armi, droga e alla...
Dalla Cop26 impegni generici per il dimezzamento delle emissioni di CO2 entro il 2030

Il bicchiere molto vuoto di Glasgow non spegne il riscaldamento globale

Doveva essere il vertice cruciale per dare seguito agli impegni presi a Parigi nel 2015 per la lotta ai cambiamenti climatici. Ma come spesso accade con questo tipo di incontri internazionali ormai da decenni,...
Il paese è l’unico in linea con l’Accordo di Parigi per la riduzione dei gas serra

Gambia: primato verde

Mentre a Glasgow stanno per concludersi i lavori della Conferenza delle parti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite (Cop26), è importante ricordare che c’è un paese africano che può essere assolto con formula piena...
Tardivi gli impegni presi dal presidente Kenyatta alla Cop26 di Glasgow

Kenya: tra cambiamenti climatici, buoni propositi, cattive politiche e conflitti

Il Kenya ha partecipato attivamente alla conferenza di Glasgow sui cambiamenti climatici. Il paese ha firmato due importanti e ambiziosi trattati che hanno l’obiettivo di ridurre l’emissione di gas ad effetto serra di almeno...
Nella Grande Isola il primo caso di carestia legata alla crisi climatica

Madagascar: emergenza alimentare per la prolungata siccità

Quello che sta avvenendo nel sud del Madagascar può essere considerato il primo caso di carestia legato alla crisi climatica. È quanto ritiene l’Onu, che sottolinea che questo sia l’unico luogo oggi al mondo...
Vertice di Glasgow

COP 26: un clima nero dai Grandi

«Basta bruciare, trivellare e scavare la nostra strada più in profondità. Stiamo scavando le nostre stesse tombe. La nostra dipendenza dai combustibili fossili sta spingendo l'umanità verso il baratro. Siamo di fronte a una...
La denuncia in vista della Conferenza Onu sui cambiamenti climatici

Camerun: in sette anni abbattuti oltre 1,5 milioni di ettari di foresta pluviale

Più di 1,5 milioni di ettari di foresta sono andati distrutti in Camerun 2000 al 2017. A lanciare l’allarme è un rapporto dell'Osservatorio nazionale sui cambiamenti climatici pubblicato in vista della Conferenza delle Nazioni...
La contestata pipeline Uganda-Tanzania

Eacop: il petrolio non vuole ostacoli

È una delle opere infrastrutturali più grandi progettate in Africa. Ma anche una delle più contestate. L'oleodotto Eacop (East African Crude Oil Pipeline) con i suoi 1.443 chilometri di tubature taglierà in due l'Uganda,...
Cambiamento climatico / Report dell'Organizzazione meteorologica mondiale

Gli eventi estremi minacciano 120 milioni di africani

L'aumento delle precipitazioni, delle temperature e degli eventi meteorologici estremi hanno contribuito ad aumentare l'insicurezza alimentare, la povertà e lo sfollamento della popolazione in Africa nel 2020, il che ha solo accentuato la crisi...
Le situazioni più gravi in Etiopia, Sud Sudan e Madagascar

In Africa 106 milioni di persone senza cibo

Fame acuta, o anche acuta insicurezza alimentare, come la definiscono con un termine meno diretto le agenzie internazionali. Ne stanno soffrendo almeno 106 milioni di africani, un numero che risulta raddoppiato dal 2018 ad...
Le ombre della corruzione sull’attività dell’impianto chimico United Phosphorous Limited

Sudafrica: a Durban una “grave catastrofe ambientale”

Sono ancora in corso gli accertamenti sulla «più grave catastrofe ambientale in Sudafrica degli ultimi tempi», come l’ha definita la ministra dell’ambiente Barbara Creecy. L’incidente risale al 12 luglio scorso quando è stato dato...
Rapporto Fao-Nepad sullo stato del territorio

L’Africa perde ogni anno 4 milioni di ettari di foreste

Aridità, improduttività, desertificazione, deforestazione. In queste parole è racchiuso lo stato di salute (anzi di malattia) del territorio africano. Quel territorio che vuol dire alimentazione, lavoro, sopravvivenza per milioni e milioni di persone. Almeno...
Presa di posizione della Chiesa anglicana dell’Africa meridionale

“Basta petrolio, invertiamo la rotta”

«Basta nuove esplorazioni per l'estrazione di gas e petrolio in Africa, basta pratiche corruttive che vedono in prima linea le grosse multinazionali del mondo occidentale, chiediamo una decisa svolta da parte dei nostri governi...
La popolazione nelle grandi città crescerà di 950 milioni entro il 2050

Città africane: da megalopoli sovraffollate a motori di sviluppo green

Lo sviluppo delle aree urbane in Africa – sviluppo che sta procedendo da anni a ritmo sostenuto - potrebbe "affrontare rischi biofisici senza precedenti". È questo l’avvertimento che la Coalizione per le transizioni urbane...
I conflitti per la terra in Africa Sud-Orientale fra atavici sfruttamenti e nuove dinamiche

Si rafforzano i movimenti di resistenza contro l’agrobusiness

Qualcosa si muove, sotto il conturbato cielo dell’Africa sud-orientale. Se, infatti, fino a pochi anni fa le occupazioni di terra per sfruttare il potenziale agricolo e forestale di paesi come Mozambico, Tanzania e Uganda...
La denuncia in occasione del vertice Onu sui sistemi alimentari, il 23 settembre

La Green Revolution in Africa ha fallito

È un giudizio duro e senza appello quello sottoscritto da 35 organizzazioni dell'Alleanza per la sovranità alimentare in Africa (Afsa) e 165 organizzazioni partner in 40 paesi in tutto il mondo. In una lettera...
Le previsioni del secondo Rapporto Growndshell della Banca mondiale

216 milioni di migranti climatici entro il 2050

Entro il 2050 almeno 216 milioni di persone saranno costrette a migrare a causa di effetti e conseguenze del cambiamento climatico. Il numero più alto di queste moderne migrazioni di massa, interesserà - e...
Politica latifondista

Brasile: Bolsonaro vuole “liquidare” i quilombolas anche con le armi

«Caro collega che in campagna hai la tua fazenda, non ti dovrai più preoccupare di svegliarti e vederla delimitata come terra indígena o quilombola (...). Puoi usare la tua arma per tutto il perimetro...
16ª Giornata mondiale per la custodia del creato

Un tempo libero dal saccheggio

In occasione della 16ª Giornata mondiale per la custodia del creato le preoccupazioni non mancano: l’appuntamento di quest’anno ha ancora il sapore amaro dell’incertezza a causa del covid-19. Con San Paolo sentiamo davvero «che...
Il sisma di ferragosto ha devastato un paese alle prese con una cronica instabilità politica

Haiti: tra miseria, eroismo e resistenza

Il terremoto di magnitudo 7,2 che ha colpito Haiti il 14 agosto, seguito dalle tempesta tropicale Grace, ha sconvolto il mondo con la perdita di 2.189 vite, più di 12.200 feriti, molti dei quali...
Diseguaglianze in aumento nel Sud del mondo

Cambiamenti climatici e pandemia condannano l’Africa

Che l’1% della popolazione mondiale possegga il 43% della ricchezza prodotta sul pianeta Terra è una realtà nota ai più e che da tempo non fa più notizia. Che tale situazione stia peggiorando a...
Ambiente / L’allarme dell’Unep

La plastica che soffoca l’Africa

Sulle rive dei fiumi, nelle foreste, sulle spiagge e nelle pance dei pesci tirati a riva. E poi nei centri urbani, a ogni angolo di strada. La plastica è così, si intrufola, si abbandona,...
Il 12 agosto è la Giornata internazionale del’elefante

In Africa l’elefante si evolve per difesa

Il 12 agosto è la giornata mondiale dell’elefante. Istituita nel 2012, ha lo scopo di sottolineare l’importanza degli elefanti negli ecosistemi che costituiscono il loro habitat, di diffondere informazioni e aumentare il livello di...
Inizia oggi a Reggio Calabria l’iniziativa “The Last Twenty”

Le sfide del pianeta da un’altra prospettiva

A fine ottobre (il 30 e il 31) si terrà a Roma il G20, il summit dei 20 paesi più industrializzati del pianeta, a presidenza italiana, con la partecipazione dei ministri dell’economia. A precedere...
Pesca illegale e corruzione

Somalia: la razzia del mare

Le acque al largo della Somalia sono alcune delle zone di pesca più ricche del mondo e sono ancora in gran parte non sfruttate. Questa buona notizia si affianca ad un’altra meno confortante, quella...
Stop temporaneo fino al 31 agosto

Ghana: il fermo pesca penalizza i più deboli

È dal 2018 che il governo ghaneano ha introdotto lo stop della pesca per un mese all’anno. Lo scopo è rigenerare il tratto di mare della zona costiera, permettendo alla fauna marina di riprodursi...
Ambiente, natura, economia e turismo

Elefanti: protetti in Kenya, minacciati in Namibia e Botswana

Nei giorni scorsi Najib Balala, ministro keniano del turismo e della fauna selvatica, ha lanciato il primo Magical Kenya Elephant Naming Festival (Magico festival del Kenya per dare un nome agli elefanti), di cui...
Emergenza siccità e locuste

Angola: Luanda non vede la fame del sud

Fame. È ciò che, negli ultimi tempi, ha caratterizzato larga parte del sud dell’Angola, secondo produttore di petrolio in Africa dopo la Nigeria. Huíla e Cunene le province più colpite, con un numero già...
31,448FansMi piace
23,560FollowerSegui
1,870IscrittiIscriviti