Pace e Diritti

Il 4 ottobre 1992 la firma a Roma degli accordi che misero fine a 16 anni di guerra civile

Mozambico: 19 anni di una pace ambigua

Quando, il 4 ottobre 1992, con tre giorni di ritardo su quanto previsto, il governo mozambicano, guidato allora da Joaquim Chissano, e il maggiore movimento (oggi partito) di opposizione, la Renamo (Resistenza Nazionale del...
3 ottobre / Giornata della memoria e dell’accoglienza

Non c’è futuro senza memoria

Ricordare le vittime del 3 ottobre 2013 significa ricordare le 40mila persone che sono morte nel Mediterraneo negli ultimi dieci anni, i morti come quelli del 30 settembre 2013 a Sampieri, un’altra costa siciliana,...
3 ottobre / Giornata della memoria e dell’accoglienza

Lampedusa, la strage perpetua

Il 3 ottobre del 2013, a poche miglia dalla costa dell’isola di Lampedusa, un barcone carico di migranti provenienti dal Corno d’Africa si incendiò. Morirono 368 persone, almeno altre 20 risultarono disperse: uomini, donne...
Dal 30 settembre al 3 ottobre a Lampedusa in ricordo delle vittime migranti del Mediterraneo

Siamo tutti sulla stessa barca

Inizia oggi, in occasione della 8° Giornata della memoria e dell'accoglienza - in ricordo delle vittime dell’immigrazione del 3 ottobre -, la quattro giorni del progetto “Siamo tutti sulla stessa barca”. Quattro giornate inserite...
audio
Processo Xenia contro Mimmo Lucano

L’obbedienza non è una virtù

È prevista domani, 30 settembre, presso il tribunale di Locri, la sentenza per il processo “Xenia” contro Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, piccolo paesino della Locride, diventato in tutto il mondo simbolo d’accoglienza...
Campagna Ero straniero / Il flop della regolarizzazione

Una sanatoria ancora da sanare

Solo uno straniero su quattro ha ricevuto il permesso di soggiorno, dopo aver pagato profumatamente per la propria regolarizzazione. I soldi, per sanare la posizione da irregolare ed emergere dall’invisibilità, lo stato li ha...
La denuncia nel rapporto della Commissione per i diritti umani

Sud Sudan: decine di milioni di dollari sottratti allo Stato

I leader politici, militari e uomini d'affari in Sud Sudan hanno dirottato illecitamente decine di milioni di dollari dalle casse dello Stato. La denuncia è contenuta nel rapporto presentato il 23 settembre dalla Commissione...
I conflitti per la terra in Africa Sud-Orientale fra atavici sfruttamenti e nuove dinamiche

Si rafforzano i movimenti di resistenza contro l’agrobusiness

Qualcosa si muove, sotto il conturbato cielo dell’Africa sud-orientale. Se, infatti, fino a pochi anni fa le occupazioni di terra per sfruttare il potenziale agricolo e forestale di paesi come Mozambico, Tanzania e Uganda...
Sale la preoccupazione tra i rifugiati rwandesi

Mozambico: il prezzo dell’aiuto militare del Rwanda

Un modello. È questo, secondo diversi alti dirigenti incontrati a Maputo e molto vicini al governo del presidente mozambicano Filipe Nyusi, il termine più appropriato per definire quanto Paul Kagame sta facendo per il...
L’opinione

Nel caso Zaki è l’Europa che vince o perde

Non so se qualcuno abbia detto “siamo tutti egiziani”. Eppure il caso della detenzione arbitraria in Egitto dell’attivista per i diritti umani Rami Shaath e della deportazione in Francia di sua moglie Celine, ha...
Morta lo scorso luglio a 85 anni la fondatrice della storica ong etiopica Agohelma

Abebech Gobena Heye, la “madre Teresa d’Africa”

La “madre Teresa d’Africa”. Così era stata definita Abebech Gobena Heye, morta per Covid lo scorso luglio a 85 anni. Conosciuta a livello internazionale per aver fondato e sostenuto per decenni il più grande...
Vaccinazioni stranieri e green pass

Castel Volturno: “Qui i migranti hanno il pass”

Dopo la segnalazione della Cisl di Milano, che denunciava l’impossibilità degli stranieri residenti in Lombardia ad accedere al green pass nonostante l’avvenuta vaccinazione, a Nigrizia è arrivata la testimonianza della Rete Castel Volturno solidale,...
Rapporto Percorsi incerti

Unicef: circa 60 milioni i bambini emigrati o sfollati nel 2020

Più bambini che mai vivono come migranti o rifugiati, fuori dai loro paesi di nascita. Sono circa 60 milioni quelli strappati con la forza dalle loro case e rifugiatisi all’interno dei loro paesi d’origine...
Appello di 21 ong europee per interrompere i finanziamenti all’agenzia di controllo delle frontiere

Tagliare Frontex

Interrompere i finanziamenti a Frontex, l’agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, e dirottare le risorse in un programma di ricerca e salvataggio nel mar Mediterraneo che, a oggi, insieme al tratto atlantico...
Il Pax Christi International Peace Award 2021 assegnato alla rete di radio cattoliche

Sud Sudan: premio per la pace al Catholic Radio Network

Pax Christi International (Pci) ha assegnato il suo premio per la pace di quest’anno (2021 Pax Christi International Peace Award) alla rete radiofonica cattolica (Catholic Radio Network - Crn) del Sud Sudan e dei...
Hissène Habré, presidente 1982-1990

Ciad, in morte di un dittatore

In esilio in Senegal da quando era stato estromesso dal potere da Idriss Déby Itno nel 1990, Hissène Habré era stato giudicato e quindi condannato per crimini di guerra e crimini contro l’umanità. Un...
L’annuncio della Farnesina. La giovane italo-marocchina: “Ora vado dalla nonna”

Marocco: liberata Ikram Nazih

«Ikram Nazih è stata liberata oggi in Marocco», lo conferma la Farnesina. La ragazza italo-marocchina era stata condannata per offese contro la religione per aver condiviso una vignetta satirica su Facebook nel 2019. La notizia era...
La scandalosa vicenda della giovane arrestata a Marrakech

Marocco-Italia: non dimenticare Ikram Nazih

A quasi due mesi dalla notizia del suo arresto e condanna, la vicenda della giovane italo-marocchina Ikram Nazih continua a restare in un preoccupante cono d’ombra mediatico e diplomatico. Ikram Nazih è stata arresta il...
Terra, comunitarismo e discriminazione etnica

Namibia, l’infinita lotta per la terra

La storia contemporanea della Namibia è legata a doppio filo alla questione della terra e della sua distribuzione in rapporto alle comunità indigene, ossia tutte quelle di origine africana. Nel 1884 il controllo della...
Nuovo accordo di cooperazione tra i due principali produttori mondiali

Cacao amaro per i produttori di Ghana e Costa d’Avorio

Che il cacao sia amaro più di tutti lo sanno i coltivatori ghaneani e ivoriani che si ammazzano di lavoro per rifornire un mercato vorace e avaro. Sono loro - e spesso tra questi...
Giornalista in carcere da 20 anni

Eritrea, appello per la liberazione di Dawit Isaak

Che fine ha fatto il giornalista Dawit Isaak, in carcere in Eritrea dal 2001 – senza mai essere stato giudicato – semplicemente perché aveva scritto sul giornale indipendente Setit degli articoli che reclamavano riforme?...
Approvata una legge per l’adesione allo Statuto di Roma

Sudan: verso un rientro alla Corte penale internazionale

Nei giorni scorsi il Consiglio dei ministri del Sudan ha approvato all’unanimità una proposta di legge in cui si stabilisce il ritorno del paese nell’ambito dello Statuto di Roma che ha istituito la Corte...
6 agosto 2021. Ricordiamoci di Hiroshima

Disarmo nucleare: necessari nuovi accordi

Il 6 agosto 1945 la città di Hiroshima in Giappone veniva distrutta dalla bomba statunitense denominata “Little boy” e pochi giorni dopo, il 9 agosto, Nagasaki subiva la stessa sorte con “Fat Man”. Iniziava...
Inizia oggi a Reggio Calabria l’iniziativa “The Last Twenty”

Le sfide del pianeta da un’altra prospettiva

A fine ottobre (il 30 e il 31) si terrà a Roma il G20, il summit dei 20 paesi più industrializzati del pianeta, a presidenza italiana, con la partecipazione dei ministri dell’economia. A precedere...
Il 18 luglio ricorrono 103 anni dalla nascita di Nelson Mandela

Mandela Day: le celebrazioni di un Sudafrica stremato

È un Sudafrica ferito e traumatizzato quello che si prepara a celebrare il 18 luglio il Mandela Day. La “nazione arcobaleno” sta emergendo dall’incubo di giornate di proteste violente che, iniziate il 9 luglio...
In parlamento due contestati disegni di legge

Nigeria: nuove minacce alla libertà di stampa

Nella classifica 2021 del World Press Freedom Index la Nigeria è 120 su 180 paesi. Era al 115simo posto nel 2020. “La Nigeria è al momento uno dei paesi più pericolosi e difficili dell'Africa...
L’analisi nel decimo anniversario dell’indipendenza dal Sudan

Dieci anni di Sud Sudan: che cosa aspettarsi?

Il Sud Sudan è nato grazie a prolungate e feroci guerre di liberazione, una la lotta durata più di 200 anni (l’autore comprende anche il periodo precoloniale, quando il sud era un bacino di...
Reportage da Kakuma, tra i rifugiati sudsudanesi in Kenya

Sud Sudan: “niente da celebrare”

Il 9 luglio segna il decimo anniversario dell’indipendenza del Sud Sudan. Degli 11 milioni e 685 mila sud sudanesi, circa 4 milioni e mezzo lo ricorderanno lontani da casa. In parte sono sfollati in...
Nel 31° anniversario della legge 185 del 1990

Campagna di pressione alle “banche armate”: gli appuntamenti del 9 luglio

Il 9 luglio, in occasione del 31° anniversario della legge n. 185 che nel 1990 ha introdotto “Nuove norme sul controllo dell’esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento”, la Campagna di pressione alle...
Un rapporto di Amnesty International denuncia l’erosione delle libertà fondamentali

Zambia: governare attraverso paura e repressione

Lo Zambia sta vivendo uno dei periodi più bui per quanto riguarda il rispetto dei diritti umani. Ad affermarlo è un rapporto di Amnesty International intitolato Ruling by fear and repression (Governare attraverso paura...
29,100FansMi piace
23,472FollowerSegui
1,640IscrittiIscriviti