Argomenti

audio
Ritratto della prima donna, e prima africana, a capo dell’Omc

Chi è la nigeriana Ngozi Okonjo-Iweala

La nigeriana Ngozi Okonjo-Iweala – venuto meno il veto dell’amministrazione Trump di inizio novembre 2020, dopo l’arrivo alla Casa Bianca di Joe Biden – è la nuova direttrice generale dell’Organizzazione mondiale del commercio (Omc)....
Lettera aperta al governo Draghi

Ѐ tempo di creare un’Italia davvero inclusiva

Nigrizia, Combonifem e il Cantiere Casa Comune nel loro cammino di dar voce alle Afriche e al mondo afro e di restituire dignità a tutti gli abitanti della terra, in linea con l’enciclica di...
Sconfitti in semifinale i padroni di casa del Camerun

CHAN 2020: Marocco ancora campione, ma non sono mancate le novità

È finita come l'ultima volta, due anni fa, con il Marocco sul trono della CHAN, il torneo continentale africano riservato solamente ai giocatori delle leghe locali. In un'edizione inizialmente programmata per l'aprile dello scorso...
Lo studente è in stato di fermo preventivo dal 1 febbraio

Egitto: Ahmed Samir, ultima vittima del regime

Ad un anno dalla detenzione di Patrick Zaki, lo studente egiziano dell’Università di Bologna arrestato subito dopo il suo rientro in patria il 7 febbraio 2020, un altro giovane allievo di un’università europea, Ahmed...
audio
XX° Giornata internazionale contro l’uso dei bambini nei conflitti armati

Schierati con i piccoli

Ad Adrè, all’est del Ciad e al confine con il Sudan, abbiamo incontrato spesso, negli ultimi anni, con i membri della Commissione giustizia e pace della parrocchia di Abeché, diversi minori provenienti dalle campagne...
Il presidente cambia strategia

Centrafrica: Touadéra tenta la riconquista del paese

Niente è più come prima in Repubblica Centrafricana dopo l’attacco sincronizzato perpetrato dai ribelli della Coalizione dei patrioti per il cambiamento (Cpc) sui fronti nord e sud della capitale lo scorso 13 gennaio. Faustin Archange...
audio
Un’altra tappa nel difficile processo di transizione

Sudan: 25 ministri per risollevare il paese

Il 10 febbraio, è entrato in carica a Khartoum un nuovo governo, il secondo di questo lungo periodo di transizione dopo la caduta del regime del Partito del congresso nazionale (National congress party, Ncp)...
Obiettivo 30X30

Ecosistemi protetti, ma insieme ai popoli indigeni

30x30, il trenta per cento di terre e di mari protetti entro il 2030. La proposta, a maggio, sarà sul tavolo della 15esima Conferenza delle parti della Convenzione sulla diversità biologica (Cbd) che si...
Si scalda il clima elettorale

Dal Ciad un appello alla Comunità internazionale

L’appello di Succès Massra (nella foto) dall’ambasciata degli Stati Uniti nella capitale N’Djamena, dove ha trovato rifugio con dieci compagni di partito dal momento che la loro sicurezza personale non è assicurata, valica le...
Sospesi i lavori fino al 2 marzo

Ghana: il Covid blocca il parlamento

Parlamento chiuso causa Covid. Accade in Ghana dove i lavori parlamentari sono stati sospesi. Per il momento fino al 2 marzo. Almeno 17 parlamentari e 152 membri dello staff interno sono risultati positivi ai...
Nel Delta del Niger situazione fuori controllo

Shell Nigeria: inquinare non paga

Un caso iniziato ben 13 anni fa ha finalmente visto un epilogo che fissa un precedente a dir poco rilevante per tutte le battaglie di carattere ambientale. Il 29 gennaio scorso la Corte d'appello...
video
Video promo del dossier di febbraio 2021

Gli schiavi della porta accanto

In quanto consumatori, siamo tutti terminali di una filiera produttiva tutt’altro che impeccabile per ciò che riguarda i diritti dei lavoratori. E se poi questi lavoratori appartengono a categorie deboli, come quella degli immigrati,...
audio
La Chiesa si muove

Rd Congo: dentro il caos, al fianco della gente

L’Onu lancia l’allarme in Repubblica democratica del Congo: servono urgentemente 1.9 miliardi di dollari per proteggere e assistere la popolazione nelle regioni orientali sotto la minaccia di indefiniti gruppi ribelli che controllano il territorio,...
audio
Si aggrava la crisi istituzionale

Somalia: sul voto ennesima fumata nera

Oggi, lunedì 8 febbraio, il presidente somalo, Mohamed Abdullahi, detto Farmaajo, finisce il suo mandato. Il 20 dicembre scorso lo hanno terminato i membri dei due rami del parlamento. Ma ancora non si sa...
audio
VII Giornata mondiale di preghiera e riflessione contro la tratta di persone

Si tratta di cambiare rotta

Lungo la Rue Quarante (Viale Quaranta) nel centro di N’Djamena, capitale del Ciad, si susseguono diverse palazzine che ospitano la vita nascosta di tantissime bambine e ragazze al soldo di potenti uomini d’affari. Attratte dalle...
Rapporto globale Unodc 2020

Tratta di esseri umani, un commercio in ascesa

Il traffico di esseri umani è una delle più vergognose forme di crimine compiute da un individuo ai danni di un altro. È un crimine assai diffuso in ogni parte del mondo e rischia...
Operativo il regolamento Ue su stagno, tantalio, tungsteno e oro

Minerali dei conflitti. Strasburgo detta le regole

Ora lo strumento c’è. Ed è operativo dal 1° gennaio. È un regolamento dell’Unione europea che rende possibile la tracciabilità di quattro minerali provenienti da zone di conflitto: stagno, tantalio, tungsteno e oro. Rende possibile...
Rapporto sulle violazioni nella Rotta delle Canarie

Migranti: rotte senza diritti

103 pagine dettagliate. Un’accurata disamina di ciò che accade lungo le rotte migratorie che vanno dai paesi dell’Africa nord occidentale alle isole Canarie e a Melilla, una delle due enclave spagnole in Marocco, assieme...
Mozambico, la scelta della multinazionale brasiliana

Vale rinuncia all’estrazione del carbone di Moatize

Il Mozambico ha vissuto negli ultimi anni il vento della scoperta di risorse naturali. E diverse multinazionali ci si sono buttate, sfruttando le sabbie pesanti, le pietre preziose, il gas, il petrolio, compreso il...
Appello al parlamento di Asgi, Emergency, Medici senza Frontiere, Medi-terranea, Oxfam e Sea-Watch

Accordo Italia-Libia: 4 anni di fallimenti, abusi e torture nel segno del cinismo della...

Il bilancio, a quattro anni dall’accordo Italia-Libia sul contenimento dei flussi migratori, è sempre più desolante e riflette il fallimento della politica italiana ed europea, che continua a stanziare fondi pubblici col solo obiettivo...
Situazione sempre più difficile per i reporter in Africa Orientale

Giornalisti nel mirino

Il 29 gennaio l’Unione Africana ha lanciato una piattaforma informatica per tracciare e monitorare le minacce nei confronti dei giornalisti con lo scopo di proteggere meglio la loro sicurezza e sostenere la libertà di...
Contro le politiche Ue e italiane sulle migrazioni

Alex Zanotelli: digiuno davanti al parlamento

Come essere umano e missionario, erede del Sogno di quel povero Gesù di Nazaret, sono obbligato a protestare per come l’Europa e l’Italia continuano a trattare i profughi che bussano alla nostra porta. È inaccettabile...
Quando l’ex premier definì al-Sisi «il leader emergente del Medioriente»

La passione di Renzi per i despoti

Matteo Renzi è un recidivo. Non riesce proprio a tenere nascosta la sua simpatia per gli autocrati. Per chi ammanetta polsi e pensieri. Non ricerca neppure tartufesche equidistanze da loro. Lo rivela la recente...
Comunicato Stampa

Migranti nel gelo balcanico: l’Europa agisca ora

Nella Charta Oecumenica, documento firmato a Strasburgo il 22 aprile 2001, le Chiese europee hanno scritto: «Vogliamo contribuire insieme affinché venga concessa un'accoglienza umana e dignitosa a donne e uomini migranti, ai profughi ed...
2021: Anno internazionale per l’eliminazione del lavoro minorile

Bambini lavoratori nel mondo: quasi la metà sono in Africa

È possibile sconfiggere per sempre il lavoro minorile? Nessuno può rispondere di sì senza peccare di ingenuità. Di certo bisogna provare a limitare il problema e i danni che questo provoca in intere generazioni...
Corruzione / Magistrati sotto accusa

Nigeria: tangenti e intimidazioni per manipolare i contenziosi elettorali

5 miliardi e 733 milioni di naira, circa 15 milioni di dollari: questo l’ammontare delle tangenti che un gruppo di avvocati nigeriani, intervistati dall’Anti Corruption Academy (Acan), ha segnalato di aver pagato principalmente a...
audio
Studiosi e intellettuali riuniti in simposio a Khartoum

Sudan: riflessioni su una nuova identità

In Sudan si va verso un ampliamento dell’attuale governo che includerà anche i rappresentanti degli ex gruppi armati che hanno firmato a Juba, in Sud Sudan, l'accordo di pace del 3 settembre 2020, e...
Corruption Perceptions Index 2020 / Transparency International

Corruzione: l’Africa ancora in maglia nera

L'indice di percezione della corruzione quest'anno dipinge un quadro cupo dello stato della corruzione nel mondo, aggravata, in alcune macro regioni, dalla pandemia. Stilato ogni anno dall’organizzazione Transpacrency International, l’indice misura la percezione del livello...
Il petrolio e le comunità

Inquinamento in Ciad, la Glencore costretta a trattare

Le comunità africane, in particolare quelle che stanno sugli ultimi gradini della scala sociale, sono sempre meno disposte ad accettare angherie e a incassare in silenzio ogni tipo di sopruso. Questo atteggiamento trova conferma...
L’identikit di Mahmoud al-Sisi, il primogenito del presidente

Egitto: uno Stato ereditario

«Chi di golpe ferisce, di golpe perisce». Da militare esperto qual è, il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi sa che un colpo di stato “fatto bene”, come quello che nell’estate del 2013 gli permise...