Politica e Società

Testimoni di speranza

Sud Sudan: nel nome di Abraham e Moses

Difficile, o forse possibile solo per occhi davvero contemplativi, scorgere nel Sud Sudan di oggi il seme che germoglia e cresce di cui parla il vangelo di oggi (Mc 4,26-34). A quasi dieci anni...
Il voto del 12 giugno

Algeria: pace sociale a rischio

"Uno stato civile, non uno militare". È uno degli slogan che viene maggiormente ripetuto ogni venerdì da migliaia di algerini per le strade della capitale e delle principali città del paese, sottolineando che le...
audio
Rapporti tesi tra i vertici militari dello Stato

Sudan: l’incognita Hemetti pesa sulla transizione

Il vicepresidente del Consiglio sovrano, il generale Mohamed Hamdan Dagalo, noto come “Hemetti”, punta i piedi. E fa sapere pubblicamente di non avere alcuna intenzione di smantellare le “sue” Forze di supporto rapido (Rapid...
Fa discutere la proposta, depositata in parlamento

Nigeria, cambiare nome non basta

Persino sui media mainstream italiani che di solito non hanno come priorità il continente africano, la Nigeria sta avendo in questi giorni un’attenzione particolare. E di motivi ce ne sono. Cominciamo con il più...
Nuovi equilibri dopo il golpe

Mali: transizione, atto secondo

All’origine di questa storia, sì, insomma, di quello che improvvidamente il presidente francese Emmanuel Macron ha chiamato «colpo di Stato nel colpo di Stato», c’è il capolavoro di ingenuità politica architettato da Bah N’Daw,...
Mozambico / La crisi nel nord del paese

Patto Nyusi-Kagame: truppe rwandesi a Cabo Delgado

È il Rwanda il partner militare che il Mozambico sembra ormai aver scelto per debellare la ribellione (di matrice islamica ma non solo) che dal 5 ottobre 2017 sta distruggendo vite e strutture a...
L'annuncio delle elezioni entro 60 giorni

Somalia: finalmente un accordo

Il Primo Ministro somalo Mohamed Hussein Roble, consapevole del successo ottenuto attraverso i suoi negoziati con le opposizioni che lo hanno recentemente visto il vero protagonista della vita politica del suo paese, ha presieduto...
Dossier Amref / Osservatorio di Pavia

L’ Africa nei media

Interessati all’Africa che è qui. Molto meno all’Africa che sta oltre il Mediterraneo. E, dei 54 paesi che compongono il vasto continente, volti a coprire, per la maggior parte dei casi, notizie che riguardano...
Intervista al vescovo emerito Philippe Fanoko Kpodzro

Togo: “Mi impegno fino in fondo”

Gli strascichi delle contestatissime elezioni presidenziali, del 22 febbraio dello scorso anno, continuano a farsi sentire nel paese. La società civile è sempre in subbuglio, ostacolata dalle manovre del regime dinastico della famiglia Gnassingbé,...
L'editoriale di giugno 2021

Migranti: merce di scambio e di ricatto

Ceuta e Melilla sono assurde enclavi spagnole al nord del Marocco, frutto di concessioni storiche che evidenziano ancora oggi la pretesa occidentale di colonizzare e dominare il mondo. Tra lunedì 17 e martedì 18 maggio...
Viaggio di riconciliazione di Macron a Kigali

Francia e Rwanda sempre più vicini

«La tappa finale di normalizzazione delle relazioni» tra Parigi e Kigali dopo più di un quarto di secolo di tensioni a volte vivissime. Questo doveva essere il viaggio di Emmanuel Macron in Rwanda. Lo conosciamo,...
Aperto a Pietermaritzburg il processo all’ex capo dello Stato

Sudafrica: Jacob Zuma alla sbarra

Per la prima volta Jacob Zuma, ex presidente del Sudafrica, si è presentato in tribunale per difendersi dalle accuse di frode fiscale, corruzione, racket e riciclaggio di denaro, risalenti a decenni fa. «Dichiaro di...
audio
In aumento la repressione nei confronti della comunità gay

Ghana: LGBTQI nel mirino

Compariranno davanti ai giudici il 4 giugno le 21 persone arrestate a Ho, capitale della Regione del Volta, in Ghana, durante una conferenza in corso al Nurses and Midwives Hotel. Si tratta di 16...
Cresce la tensione nell’area contesa lungo il confine

Etiopia e Sudan: venti di guerra su al-Fashaga

Nel già tormentato Corno d’Africa un’altra crisi potrebbe presto trasformarsi in conflitto aperto. Cresce infatti velocemente la tensione tra Sudan ed Etiopia per la zona contesa di al-Fashaga dove già nei mesi scorsi si...
Parla il neo ministro della sanità Dionísio Cumbà

Guinea-Bissau: il piano del pediatra riformista

Caos, divisioni, corruzione. Ma anche, a sentire le parole del nuovo ministro della salute della Guinea-Bissau, Dionísio Cumbà – chirurgo pediatrico formatosi all’ospedale di Padova – speranza e costruzione di nuove condizioni per assistere...
Presidente e primo ministro sequestrati da due ex golpisti

Mali, ancora ostaggio dei militari

Ieri sera, 24 maggio, ancora un “tentativo di colpo di forza”: a soli nove mesi dal colpo di Stato militare, il presidente Bah N'Daw e il suo primo ministro di transizione, Moctar Ouane, sono...
I migranti usati come mezzo di scambio

Ceuta: il ricatto del Marocco alla Spagna e all’Europa

La tensione tra Spagna e Marocco si è progressivamente ridotta nel corso della giornata di ieri, 19 maggio, e il governo spagnolo ha espresso la sua soddisfazione quando la polizia marocchina ha ripreso la...
Bocciate dal massimo tribunale le modifiche costituzionali

Kenya: riforme nella bufera

Da oltre tre anni in Kenya si discute di una riforma costituzionale conosciuta come BBI (Building Bridges Initiative - Iniziativa per la costruzione di ponti). Si tratta di una proposta che ha l’obiettivo di...
Guinea-Bissau / Il presidente portoghese oggi nella capitale ex colonia

Marcelo Rebelo de Sousa: non è una visita di cortesia

Da qualche anno a questa parte le visite dei vari capi di stato (o di governo) portoghesi nei territori africani che erano state colonie portoghesi si svolgono in un clima di grande cordialità e...
audio
Ancora senza responsabili i massacri del 3 giugno 2019

Sudan: nessun futuro senza giustizia

L’immagine del Sudan odierno, due anni dopo la caduta del trentennale regime islamista di Omar El-Bashir, è quella di un paese che cerca disperatamente di risollevarsi e di trovare un suo nuovo equilibrio economico,...
Interviene il responsabile immigrazione dell’Arci

Migranti, l’Italia in alto mare

Le dichiarazioni in parlamento del presidente del Consiglio Mario Draghi a proposito dell’immigrazione lasciano ancora una volta l’amaro in bocca. Il presidente europeista ci ripropone la stessa ricetta contenuta nella proposta di Patto europeo...

Il governo italiano revochi le licenze per forniture di armi a Israele

La repressione, i lanci di missili, le rappresaglie ed i raid arei che si stanno susseguendo tra Israele e territori palestinesi, con le conseguenti perdite di vite umane soprattutto tra la popolazione civile, mostrano...
Non c’è solo la crisi nel Tigray

Etiopia. Scontri tra oromo e amhara: conflitto interetnico o violenza opportunistica?

Nel mese di aprile sono proseguiti gli scontri nello stato regionale dell’Amhara e, in particolare, nella Zona Speciale di Oromia, un’unità amministrativa a statuto speciale, localizzata al confine con gli stati regionali di Oromia...
Termina il mese sacro per l'islam / Una testimonianza dall’Egitto

Ramadan ancora serrato

“Ramadan karim, Ramadan karim” (il nobile Ramadan) è lo slogan che si poteva sentire ogni giorno per le strade del Cairo. In tutto il paese il Ramadan è un evento religioso e sociale molto...
Un parlamento al servizio di se stesso

Mozambico, i deputati si votano il vitalizio

Il parlamento mozambicano si chiama Assembleia da República, ma in molti preferiscono chiamarlo “casa del popolo”. Si tratta, probabilmente, di una reminiscenza di stampo marxista-leninista, di quando Samora Machel (leader del Fronte di liberazione...
Nasce il progetto Stop Atèné

In Repubblica Centrafricana una barriera contro le fake news

La lotta contro la manipolazione dell’informazione, o lotta contro le fake news, è una nuova forma di giornalismo sempre più in voga in Centrafrica, che ha preso avvio in un contesto in cui il...
Sospeso il segretario del partito, accusato di corruzione

Sudafrica: scontro ai vertici dell’African national congress

È ormai scontro frontale tra il presidente del Sudafrica Cyril Ramaphosa e il segretario generale del suo partito, l’African national congress (Anc), Ace Magashule che il 5 maggio scorso è stato sospeso dal suo...
Libia-Italia

Unhcr: preoccupante aumento di morti nel Mediterraneo e di arrivi di migranti

Sono tornate le tensioni nel Mediterraneo centrale. Il 6 maggio la guardia costiera libica ha sparato verso tre pescherecci italiani, partiti da Mazara Del Vallo, e che si trovavano a circa 35 miglia dal...
Il racconto

Ciad: un paese da ricostruire

Popoli, tradizioni e culture si incrociano in questo paese sub-sahariano, grande almeno quattro volte l’Italia, nel quale, oltre al francese, si parlano 132 diverse lingue. Le reazioni all’improvvisa morte del presidente Idriss Deby Itno...
Ciad / Ritratto dell’ex presidente

Idriss Déby, da liberatore a despota

«Prego tutti i giorni perché il nostro presidente, che tutti giudicano come pessimo, duri il più a lungo possibile, perché ho visto che chi viene dopo, è sempre peggiore di chi l’ha preceduto». Così...
29,100FansMi piace
23,472FollowerSegui
1,640IscrittiIscriviti