Madagascar

Madagascar: accordo in bilico

Ravalomanana non accetta le nomine L'ex presidente Marc Ravalomanana minaccia di non approvare l'accordo raggiunto ieri, se Andry Rajoelina non si impegna a rinunciare alla popria candidatura alle presidenziali in programma nel 2010. In cambio,...

Madagascar: nuovo stallo

Da gennaio nel paese è in corso una crisi istituzionale e sociale Colloqui arenati nuovamente sulla proposta di amnistia per i detenuti politici: i mediatori sospendono il tavolo. Ma non è un sconfitta: serve tempo...

Africa bazar: spaccio di terre

Per la prima volta uno studio delle Nazioni Unite analizza il fenomeno crescente di vendita di terreni da parte dei governi africani. Vendesi terra africana ricca, fertile, scontata e poco sfruttata, completa di manodopera a...

Madagascar: presidenziali a ottobre 2010

Rajoelina resterà presidente almeno fino all'ottobre 2010 Un referendum costituzionale a settembre di quest'anno e le presidenziali a ottobre 2010. Persistono intanto le critiche da parte della comunità internazionale. L'Europa però assicura: gli aiuti economici...

Madagascar: nuove proteste

Contestato Rajoelina I sostenitori di Ravalomanana sono scesi oggi in piazza accusando il nuovo presidente Rajoelina, incaricato ufficialmente sabato, di occupazione illegale del potere. La comunità internazionale è dalla loro parte. Migliaia di persone sono scese...

Madagascar: il golpe è “legale”

Il 26 gennaio le prime manifestazioni di protesta Minacciato, smentito, annunciato, infine riuscito: i militari hanno costretto il presidente Ravalomanana alle dimissioni, concedendo pieni poteri al leader dell'opposizione Rajoelina. Che annuncia riforme costituzionali e elezioni...

Madagascar: pace, o golpe militare

La Francia cerca di tornare a giocare un ruolo di rilievo nel paese 72 ore per trovare una soluzione alla crisi politica: è l'ultimatum imposto dall'esercito malgascio a governo e opposizione. Da un mese e...

Madagascar, diplomazia e pallottole

Crisi politica e diplomazia in alto mare Dopo l’interruzione del dialogo tra il presidente e il leader dell’opposizione, ci sono nuovi gravi scontri tra manifestanti e forze dell’ordine. Inviato Onu da ieri nel paese. Torna di...

Madagascar: mediazione in corso

Almeno 120 le vittime degli scontri di piazza Dopo gli scontri delle ultime settimane, Chiesa e comunità internazionale cercano una mediazione. Ma le posizioni delle due parti sono molto lontane. Proseguono in Madagascar i colloqui per...

Madagascar in apnea

26 gennaio 2009. Nella capitale del Madagascar, Antananarivo, scoppiano le prime manifestazioni di protesta contro il presidente Marc Ravalomanana, accusato dal suo più agguerrito oppositore, il sindaco della capitale Andry Rajoelina, di imbavagliare la...

Madagascar nel caos

Onu, Ua e Francia hanno già inviato i loro mediatori per cercare una soluzione diplomatica Oltre 120 morti in due settimane per le proteste contro il governo, 40 nella sola giornata di sabato, quando la...

Madagascar, scenario incerto

Dopo una settimana di tensioni Continua il braccio di ferro tra il governo e il sindaco della capitale, che si è autoproclamato “gestore” del paese. L’appello di Andry Rajoelina, sindaco di Antananarivo, capitale del Madagascar,...

Madagascar: Ravalomanana contestato

Il governo ha un ampio controllo di stampa e mass media Due morti ad Antananarivo per gli scontri tra manifestanti dell'opposizione e la polizia. Erano tra i contestatori del presidente Marc Ravalomanana, scesi in piazza...