Armi, Conflitti e Terrorismo

audio

Razzie di bestiame: da pratica tradizionale a crimine transnazionale

I paesi del Corno e dell’Africa Orientale sono tra i piú instabili del continente a causa di conflitti a diversi livelli e gradi di intensità, estensione e pericolosità per la tenuta complessiva della pace...

Camerun, strage di stato

Il 14 febbraio 2020 a Ngarbuh, nella regione del Nordovest camerunese, regione anglofona, un massacro ha provocato la morte di almeno 22 persone, fra cui 14 bambini: di questi, 11 erano bimbe e 9...

Ciad, pena di morte double face

Il reato di terrorismo non è più punibile con la pena di morte in Ciad. Lo ha deciso il 28 aprile il parlamento, votando all’unanimità la modifica della legge in materia di terrorismo, che...
audio

Libia, l’isolamento del generale Haftar

Il 27 aprile il 76enne uomo forte della Cirenaica, il generale Khalifa Haftar, si è autoproclamato capo della Libia. In una dichiarazione tv ad al-Hadath ha detto di «accettare il mandato del popolo libico...

Le spese militari superano i 1.900 miliardi di dollari

249 dollari a persona (230 euro). Compresi i neonati. Che crescono, inconsapevoli, a latte e mitra. È la spesa militare globale pro capite nel 2019. Anno in cui si è speso di più per la...

Sud Sudan, come le elite di potere controllano il settore minerario

Continua l’inchiesta del progetto The Sentry (dell’organizzazione americana Enought!) nel mondo degli affari sud sudanesi, con lo scopo di mettere in luce i rapporti tra corruzione e conflitto. Nel rapporto Untapped and Unprepared (Non sfruttato...

Africa occidentale sommersa da 12 milioni di armi

Che si tratti di terrorismo, di insurrezioni o banditismo, l'Africa occidentale e il Sahel più particolarmente si trovano a confrontarsi con la presenza di troppe armi e munizioni in circolazione che minacciano la sicurezza....

La vita continua, tra paure e nuove speranze

Secchi di plastica colorata completi di rubinetto e sapone. Per lavarsi le mani prima di accedere a un ufficio pubblico o entrare in classe, fino a quando le scuole sono rimaste aperte (giovedì 20...

Fino a quando Signore?

Ancora massacri all’est della Repubblica democratica del Congo martoriata da anni. Nella regione dell'ex-Katanga, a sud-est del paese, sono state colpite domenica scorsa le popolazioni di diverse località: Lubumbashi, Likasi, Kasumbalesa, Bunkeya e Kakanda....

Attacco al cuore degli eserciti

All’inizio della settimana, il gruppo terrorista nigeriano Boko Haram è tornato ad attaccare in Ciad, dove ha provocato la morte di 92 militari che erano di stanza nell’isola di Boma, nella provincia del Lac...

Dove il Corona (non) può

Siamo diventati monotematici e tutto ciò che non rigurda più l'emergenza coronavirus sembra non riguardarci. Invasi da numeri, tendenze e decreti notturni per tenerci sempre più chiusi. Non si sa come faranno in India...

Libia, violenze senza tregua

La Libia non conosce tregua e, spenti i riflettori della diplomazia internazionale, la guerra continua. Il 18 marzo scorso le forze del generale Khalifa Haftar hanno sferrato un nuovo attacco contro Tripoli, bombardando la...

Il sequestro Tacchetto e l’ombra del Gsim

Luca Tacchetto, sequestrato il 16 dicembre 2018 in Burkina Faso assieme alla compagna canadese Edith Blais, è tornato in Italia dopo essere riuscito a fuggire - approfittando di una disattenzione dei rapitori, secondo la...

Vendita di armi, una crescita senza fine

È una consuetudine. Amara. Il rapporto annuale di Sipri sui trasferimenti mondiali dei grandi sistemi d’arma è uno schiaffo alla povertà e un sorriso al business. Di pochi. L’ultimo report, infatti, segnala una crescita...

L’avvio turbolento del governo Fakhfakh

L’attentato kamikaze del 6 marzo scorso a Tunisi, nei pressi dell’ambasciata americana, non avrebbe avuto la rappresentanza diplomatica come obiettivo ma una pattuglia delle forze di sicurezza. Il tenente Taoufik Missaoui è l’unica vittima,...

Mosca e Ankara sull’orlo di una crisi

AL-KANTARA - MARZO 2020 Mostafa El Ayoubi  Da qualche mese, le relazioni diplomatiche tra la Turchia e la Russia stanno attraversando un periodo difficile. A far precipitare la situazione, l’offensiva militare delle truppe governative siriane, con...

Libia, i timori di Algeri e Tunisi

Se cade Tripoli Accomunati dalle stesse preoccupazioni e debolezze interne, i due paesi puntano sulla carta della neutralità per evitare il contagio della crisi libica. Ma se Haftar prende il controllo della capitale, dovranno cambiare...

E’ scoppiata la pace in Sud Sudan?

Annunciato il nuovo governo Con una svolta a poche ore dalla scadenza, presidente e oppositore si sono accordati sulla composizione dell’esecutivo di unità nazionale. Ma sono ancora molte, e delicate, le questioni ancora sul tavolo....

Strategia iraniana per obbligare gli Usa a lasciare l’Iraq

AL-KANTARA - FEBBRAIO 2020 Mostafa El Ayoubi La crisi tra Usa e Iran, che dura ormai da oltre 40 anni, non sembra avere limiti. L’eliminazione del generale Qassem Soleimani ad opera degli americani, avvenuta il 2...

Nigeria. Chibok, sei anni dopo

Scampate a Boko Haram La notte tra il 14 e il 15 aprile 2014 un commando di Boko Haram assaltò un liceo femminile nel nord-est della Nigeria, sequestrando 276 studentesse. Quasi sei anni dopo, 112...

La pesca illegale destabilizza la Somalia

Ocean grabbing e conflitti Decine di migliaia di tonnellate di pesce vengono sottratte ogni anno al patrimonio ittico somalo e alle comunità locali, da pescherecci stranieri che operano privi di licenze o con permessi frutto...

Sudan, El-Bashir promesso alla Corte Penale dell’Aja

Darfur. Trattative di pace L’annuncio a margine dei colloqui di pace in corso a Juba tra governo provvisorio ed ex ribelli. Il tribunale da undici anni chiede di poterlo giudicare per i crimini atroci perpetrati...

Le armi spuntate dell’Unione africana

Crisi libica A Brazzaville nei giorni scorsi i paesi dell’Ua hanno provato a confezionare una prima “risposta africana” ai vertici europei e alle ingerenze di Russia, Turchia e Paesi del Golfo. Un tentativo che rischia...

Africa, cresce il terrorismo

Attività jihadista, bilancio 2019 Per il numero di attacchi e di vittime, quello appena trascorso è stato un anno terribile per il continente. A preoccupare è in particolare la zona del Sahel, dove si è...

Armi allo stato “caserma” del Corno

Italia-Gibuti. Gli accordi militari Firmate intese con il piccolo paese sul mar Rosso che presenta il più alto numero di basi militari straniere per la sua posizione strategica. Roma sgomita per aver maggior agibilità. Prima del...

Leonardo Spa, vento in poppa

L’affare delle armi L’azienda italiana, controllata dal ministero dell’economia, all’ottavo posto tra i produttori mondiali di armi, è sempre più attiva in Medioriente. Tra gli acquirenti, i paesi della coalizione, guidata dall’Arabia Saudita, schierata nello...

Osare avvicinare le sponde del Mediterraneo

EDITORIALE - FEBBRAIO 2020 Nel Risiko della Libia, pesano gli attori esterni che si posizionano per spartirsi la torta di petrolio e gas. Il resto sono chiacchiere e una sterile rassegna di buone intenzioni. Sulla...

Sudan: Decine di morti e feriti nell’attacco ad un villaggio Dinka ad Abyei

Sudan / Sud Sudan Sanguinoso attacco ieri nella zona petrolifera di Abyei, contesa tra il Sudan e il Sud Sudan. L’attacco, attribuito ai pastori seminomadi Missirya, al villaggio Dinka di Kolom, ha fatto numerose vittime...

Burkina Faso: Il parlamento approva l’impiego di civili armati contro il terrorismo

Burkina Faso Dopo l’ultimo attacco armato contro due villaggi che ha causato la morte di 36 civili, il parlamento del Burkina Faso ha approvato ieri una legge che permette l’impiego di volontari civili dotati di...

Eritrea: Firmato un accordo di cooperazione militare con la Russia

Eritrea / Russia Nei giorni scorsi Eritrea e Russia hanno firmato un accordo di cooperazione militare che prevede la consegna ad Asmara di due elicotteri Ansat, prodotti nella Repubblica Federale Russa del Tatarstan dall’azienda Kazan...
20,841FansMi piace
23,656FollowerSegui
319IscrittiIscriviti