Politica e Società

Africa, compromesso tra Covid-19 e processi democratici

Lo scorso 31 marzo, l’annuncio della commissione elettorale etiopica ha agitato le acque politiche ad Addis Abeba. Le elezioni parlamentari, programmate per il 29 agosto 2020, sono state rinviate a data da destinarsi a...

Burundi al voto, ma la svolta è ancora lontana

Mercoledì 20 maggio 5,1 milioni di burundesi (abarundi in lingua kirundi) sono chiamati alle urne per eleggere il loro nuovo presidente. La campagna elettorale si era aperta il 27 aprile in piena pandemia da...

L’Egitto di al-Sisi il paese a cui vendiamo più armi

Il parolificio ufficiale, quando è costretto a discutere di temi ostici come il dramma di Giulio Regeni o il recente arresto al Cairo del ricercatore dell’Università di Bologna Patrick Zaki, prevede un vocabolario umanitario...

Sanatoria per i lavoratori stranieri, ennesima manovra una tantum

La conferma del provvedimento di emersione parziale del lavoro irregolare degli stranieri (e non solo) nel testo appena approvato dal consiglio dei ministri è una buona notizia, come lo è qualsiasi notizia che consenta...

Quell’incontro a sorpresa carico di ombre

Mentre il mondo intero se ne sta prudentemente fermo per contrastare la diffusione della pandemia Covid-19, lo scorso 3 maggio, a sorpresa, il presidente eritreo Isaias Afeworki ha deciso di recarsi in Etiopia per...
audio

Somalia, la faticosa rinascita

Monsignor Giorgio Bertin, originario del padovano, 73 anni, dell’ordine dei frati minori, è un profondo conoscitore del Corno d’Africa, essendo vescovo di Gibuti dal 2001 e amministratore apostolico di Mogadiscio, capitale della Somalia, dal...

Amazzonia, devastata dal coronavirus e dall’incuria dello Stato

L'Amazzonia brasiliana sta vivendo un altro momento drammatico della sua storia. Innumerevoli massacri e atrocità sono stati commessi contro i popoli indigeni, così come da sempre è stata assente una vera politica pubblica per...

Giornalisti nella morsa dei regimi autoritari

Con il 178esimo posto a livello globale l’Eritrea si conferma il paese africano con il ranking peggiore per ciò che concerne la violazione della libertà di stampa. A dirlo è il World Press Freedom...
audio

Libia, l’isolamento del generale Haftar

Il 27 aprile il 76enne uomo forte della Cirenaica, il generale Khalifa Haftar, si è autoproclamato capo della Libia. In una dichiarazione tv ad al-Hadath ha detto di «accettare il mandato del popolo libico...
audio

Sudan, rivoluzione ancora in corso

Il lento e complesso processo di pacificazione del paese, l’ombra costante dell’opposizione islamista legata al deposto presidente Omar Hassan El-Bashir, il collocamento sullo scenario internazionale, la crisi economica irrisolta e ora i problemi posti...

Erdogan gioca a tutto campo. Ue in difficoltà

Le relazioni diplomatiche tra Unione europea e Turchia continuano a navigare in cattive acque. Uno dei principali punti di discordia riguarda i profughi che sostano sul suolo turco. Il loro numero è cresciuto in seguito...

Scuole chiuse, generazioni a rischio

Quando tutto questo finirà e si cominceranno a contare e ad analizzare i danni e gli effetti collaterali derivati dalla pandemia, si dovrà sicuramente considerare l’impatto sulla scuola, gli studenti, gli insegnanti stessi. Sono...

Estensione del mandato presidenziale, cresce lo scontro

In Centrafrica un nuovo progetto di legge di modifica della Costituzione fa polemica da qualche settimana. Secondo i suoi difensori, l’iniziativa sarebbe indirizzata a riempire un vuoto della Costituzione vigente. La società civile e...

Kamerhe colpito. Tshisekedi affondato?

Dunque da qualche mese è ufficiale che i magistrati congolesi – viste anche le dichiarazioni del ministro delle giustizia Célestin Tunda: «Si va verso un nuovo stato di diritto» – hanno nel mirino la...

Cina e il contagio razzista verso gli africani

Quello che non si sarebbe mai immaginato è successo: cittadini africani in Cina sono stati letteralmente buttati fuori dagli hotel di Canton dove risiedevano. Di chi la colpa? Del coronavirus. Culla della pandemia, la Cina...

Pene capitali: i primati di Egitto e Somalia

  Con 32 esecuzioni e 435 sentenze capitali anche nel 2019 l’Egitto è stato il paese africano che ha usato in modo più sistematico la pena di morte come strumento di repressione. A confermare questo...

Il calcio in Burundi non si ferma, nonostante tutto

La salute prima di tutto. Un adagio sul quale in questi giorni sembra essersi appiattito un po' tutto il mondo, ma non il Burundi, dove il campionato di calcio si continua regolarmente a disputare...

Haiti tiene duro

Sulle strade di Port au Prince, capitale di Haiti, la gente cammina come niente fosse. Affolla i mercati informali dove la sporcizia raggiunge livelli ideali per la propagazione del virus. Si cammina senza protezione...

Un argine alle fake “coronanews”

Come fare a comunicare la pandemia – il modo per difendersi, combatterla, vincerla – nelle aree più remote del continente africano? Come assicurarsi che arrivino informazioni chiare e comprensibili a milioni di persone che...

Algeria: l’ora della repressione

Ieri per il secondo venerdì consecutivo l’Hirak non è sceso nelle strade dell’Algeria. Il movimento nonviolento che dal febbraio dello scorso anno chiede la fine del vecchio “sistema” di potere affronta ora una nuova...

Egitto: repressione e coprifuoco

Sono state rilasciate lo scorso 19 marzo, la scrittrice, Ahdaf Soueif, e Laila Soueif, zia e madre dell’attivista socialista in prigione, Alaa Abdel Fattah, fermate con l’accusa di “incitamento alle manifestazioni e diffusione di...

Costa d’Avorio, Ouattara si ritira

Ora i giochi per le prossime elezioni presidenziali in Costa d’Avorio sono davvero cominciati. Elezioni in programma il 31 ottobre 2020. Ora che il presidente in carica, Alassane Ouattara, ha sciolto le riserve e...

L’avvio turbolento del governo Fakhfakh

L’attentato kamikaze del 6 marzo scorso a Tunisi, nei pressi dell’ambasciata americana, non avrebbe avuto la rappresentanza diplomatica come obiettivo ma una pattuglia delle forze di sicurezza. Il tenente Taoufik Missaoui è l’unica vittima,...

Le armi della diplomazia

Nel giro di tre mesi, tra dicembre e febbraio, la diplomazia marocchina ha convinto 9 stati africani ad aprire un consolato nei territori occupati del Sahara Occidentale, che né l’Unione africana (Ua), di cui...

Somalia, voto democratico dopo 50 anni

È entrata in vigore in Somalia la nuova legge elettorale. Sarà applicata per la prima volta in dicembre, quando sono previste le prossime elezioni legislative. Dopo essere stata approvata dai due rami del parlamento...

Sudan, il nuovo corso tra inciampi e finanziamenti milionari

L’Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea, Josep Borrell, il 28 febbraio scorso, ha annunciato lo stanziamento di 100 milioni di euro per sostenere gli sforzi del governo...

Riconciliazione, l’eredità di Mihigo

04/03/2020
Trovato morto alle cinque del mattino del 17 febbraio nella cella del posto di polizia di Remera, a Kigali, dove era stato recluso alcuni giorni prima, Kizito Mihigo, 38 anni, popolarissimo compositore e autore...

«Ristabilire la verità delle urne»

«Cari figli e figlie del Togo e voi tutti, uomini e donne di buona volontà. Nel bel mezzo della tempesta, come ci racconta il vangelo di Marco, mentre la barca in cui si trovava con...

Parole non pietre

Parole non pietre. È questo il titolo scelto per le tre giornate del Sinodo dei giornalisti, tenutosi a Roma dal 28 febbraio al 1° di marzo. Una tre giorni voluta da Articolo 21, Federazione...

Operare nei paesi in emergenza. Memorie di un medico viaggiatore

Mario Figoni L’Harmattan Italia, 2019, € 26,00 Raramente le memorie sono memorabili. Tranne che a tramandarle sia qualcuno che ha doti di scrittura notevoli e un bagaglio di esperienze cruciali per la sua epoca. Si pensi...
20,888FansMi piace
23,652FollowerSegui
319IscrittiIscriviti