Centrafrica / Russia

Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto per inviare fino a 30 militari da destinare alla Missione delle Nazioni Unite in Repubblica Centrafricana (Minusca).

L’informazione è stata resa nota sul portale della presidenza russa. “Il ministero della Difesa russo ha l’ordine di inviare alla missione delle Nazioni Unite fino a 30 militari delle Forze armate russe come ufficiali di collegamento, osservatori militari e ufficiali del personale”, si legge sul portale.

La Repubblica Centrafricana è scivolata in un vortice di violenze culminato nel 2013 nel colpo di stato che ha portato alla destituzione dell’allora presidente Francois Bozizé, ad opera di ribelli a maggioranza musulmana, assistiti da mercenari provenienti da Ciad e Sudan. Un traballante accordo di pace, firmato il 6 febbraio tra le autorità e 14 gruppi armati, ha portato, a marzo, alla nomina di un contestato governo di unità nazionale.

La Russia lo scorso anno ha stretto una serie di importanti accordi militari con Bangui.

La missione Minusca è stata istituita dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite il 10 aprile 2014, per implementare la lotta per la sicurezza nel paese. Il corpo impiega oggi 13.595 persone, tra cui 10.768 militari in servizio, 153 osservatori militari, 292 ufficiali di polizia e 2.050 altri agenti. (Agenzia Nova)