Repubblica Centrafricana

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon ha annunciato l’istituzione di un’inchiesta esterna indipendente sulle presunte aggressioni compiute ai danni di minori dai caschi blu francesi e africani dispiegati nella Repubblica Centrafricana.

Lo ha annunciato il portavoce Stéphane Dujarric, confermando la volontà dell’Onu di “non abbandonare chi subisce abusi sessuali, soprattutto quando sono vittime di coloro che dovrebbero proteggerli”.

Alcuni rapporti denunciano che per mesi gli alti funzionari per i diritti umani delle Nazioni Unite sono stati a conoscenza delle accuse di abusi sessuali su minori da parte dei soldati francesi in Repubblica Centrafricana. Ma non hanno approfondito il caso perché presumevano che fosse competenza delle autorità francesi, nonostante la Francia avesse chiesto con insistenza alle Nazioni Unite ulteriori informazioni sul caso.

La vice alta commissaria per i diritti umani, l’italiana Flavia Pansieri, ha sostenuto di essere stata distratta dal caso per altre questioni, tra cui i tagli di bilancio, fino all’inizio di marzo, quando il suo capo ha sollevato il caso. “Mi assumo la piena responsabilità di non aver dato la questione l’attenzione necessaria”, ha dichiarato Pansieri. (Internazionale.it)

Forse ti interessa anche l’articolo “La guerra e i suoi mostri” su questo argomento.