Costa d'Avorio / Salute

Il tasso di mortalità infantile in Costa d’Avorio è dimezzato in 20 anni, “grazie ad un’assistenza sanitaria migliore e più accessibile, all’istruzione e alle cure per bambini e donne malati”. A darne notizia è stato ieri il ministro per la Pianificazione e lo Sviluppo, Niale Kaba.

La probabilità che un bambino muoia prima di compiere il primo anno d’età è scesa da 112 ogni 1.000 nascite nel 1998, a 60 ogni 1.000 nati nel 2016, ha detto. Nello stesso periodo “il tasso di mortalità per i bambini sotto i cinque anni è sceso da 125 a 96 ogni 1.000 nati”, ha aggiunto.

Tuttavia, in un recente rapporto, l’Unicef ha individuato proprio la Costa d’Avorio come uno dei paesi che nel 2016 ha avuto i più alti tassi di mortalità neonatale al mondo. (News 24)