60 VOLTE GHANA – DOSSIER FEBBRAIO 2017

Il Ghana è stato il primo paese dell’Africa nera a ottenere l’indipendenza dalla Corona inglese il 6 marzo del 1957; tre anni dopo è stata proclamata la Repubblica guidata dal presidente Kwame N’Krumah (1909-1972). Nel 2017 si celebra il 60° anniversario: nonostante qualche intromissione dei militari nel periodo post-N’Kruma, il Ghana è sempre rimasto un paese pacifico. Nel 1988 è cominciato un processo di rafforzamento delle istituzioni e nel 1992 è stata approvata la nuova Costituzione. Da allora, la democrazia ghaneana è tra le più salde dell’intero continente. 

Per continuare la lettura del dossier di Nigrizia, abbonati alla rivista cartacea o alla versione online.

Foto in alto: Nana Agbewe, uno dei capi tradizionali di Kete Krachi, regione del Volta. Il potere tradizionale è ancora presente e forte. Una delle sfide più difficili affrontate negli ultimi 25 anni è stata quella di trovare un equilibrio tra le istituzioni moderne e quelle tradizionali. Oggi, modernità e tradizione convivono pacificamente e le autorità di governo devono necessariamente tenere in considerazione la posizione dei capi tradizionali all’interno del processo democratico.