Economia / Africa

È aumentato del 136% in un anno, tra il 2013 e il 2014, il valore degli investimenti diretti esteri sul continente africano, pari a 128 miliardi di dollari: si tratta di un valore record emerso nell’ultimo rapporto dello studio Ernst & Young  “Africa Attractiveness Survey”, condotto per il quinto anno consecutivo.

Il netto aumento del valore degli investimenti non va di pari passo con il numero dei progetti, che è invece diminuito dell’8,4%.

Basato su un’analisi degli investimenti internazionali e su un sondaggio tra 500 dirigenti aziendali, lo studio rivela che l’Africa è la seconda destinazione per gli investimenti diretti stranieri, dopo l’Asia-Pacifico.

L’Africa sub-sahariana ha attirato meno progetti di investimenti, ma il loro valore è più che raddoppiato, passando da 67,8 milioni nel 2013 a 174,5 milioni nel 2014. Nella regione, sono stati l’Etiopia e il Mozambico ad attirare un flusso crescente di progetti (+88,2% per il Mozambico e +47,1% per l’Etiopia), mentre sul lungo termine è il Sudafrica a collocarsi in prima posizione.

Tra il 2013 e il 2014 è invece aumentato l’interesse degli investitori per la regione dell’Africa del Nord, in particolare per l’Egitto e il Marocco, grazie alle stabilizzazioni dopo il periodo delle Primavere arabe. (AfricaeAffari)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati