Egitto

E’ di almeno 32 morti il bilancio di una nuova ondata di attacchi terroristici nel Sinai settentrionale. Miliziani jihadisti hanno assaltato contemporaneamente cinque diversi posti di blocco militari lungo le strade che collegano il capoluogo El-Arish e le localita’ di Sheikh Zuwaid e di Rafah, quest’ultima sul confine con la Striscia di Gaza. Il bilancio e’ stato fornito da fonti delle forze di sicurezza egiziane e non ha finora trovato conferma da parte di fonti indipendenti. A perdere la vita sarebbero stati due civili, 15 soldati e altrettanti terroristi. Feriti inoltre 17 militari e sei passanti. Gli attacchi sarebbero opera del gruppo salafita gia’ noto come Ansar Beyt al-Maqdis e che di recente, dopo aver giurato fedelta’ all’Isis, ha assunto la denominazione di Provincia del Sinai. Nel frattempo altre tre persone sono state ferite dallo scoppio di un proietto di mortaio che ha colpito sulla loro abitazione alla periferia orientale di El-Arish: al momento ignota la responsabilita’ del bombardamento. (Agi)