Egitto

Alcuni uomini armati a bordo di una motocicletta hanno ucciso a colpi di armi da fuoco due agenti della polizia del turismo e delle antichità su una strada nei pressi delle piramidi di Giza, in Egitto. L’attacco è avvenuto a circa trenta metri di distanza da un posto di blocco della sicurezza, che conduce al sito turistico alla periferia occidentale del Cairo.

L’attentato non è stato ancora rivendicato. Nei mesi scorsi gli affiliati a gruppi estremisti hanno condotto numerosi attacchi contro soldati e agenti, di solito in posti di blocco, caserme e commissariati. Un cambio di strategia che mirasse a colpire obiettivi turistici o economici potrebbe compromettere gli sforzi del paese per attirare di nuovo i turisti stranieri, allontanati sin dalla rivolta del 2011 che ha portato alla caduta dell’allora presidente Hosni Mubarak. (Internazionale.it)