Egitto

Il ministro degli Esteri egiziano ha accusato l’Ong internazionale Human Rights Watch di diffondere menzogne e di sostenere il terrorismo.

Le accuse sono giunte in seguito alla diffusione da parte dell’Ong di una dichiarazione sul primo anno di lavoro del Presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi.

Il gruppo per la difesa dei diritti umani ha pubblicato una lista di violazioni commesse durante l’anno di mandato dell’attuale presidente egiziano come l’arresta di giornalisti, le centinaia di condanne a morte contro gli islamisti – tra cui Morsi – il rinvio di almeno 2.280 civili a un processo militare, la morte di decine di persone in custodia di polizia, ripetuti casi di tortura  e lo spostamento forzato di civili nel Sinai come parte della “guerra al terrore”. (ArabPress)