Egitto

Il tribunale del Cairo ha aggiornato al 22 aprile la nuova udienza del processo contro i giornalisti di Al Jazeera Mohamed Fahmy e Baher Mohamed. Un comitato tecnico è stato incaricato di rivedere le prove in base alle quali i due giornalisti erano stati condannati a sette e dieci anni di carcere con l’accusa di aver minacciato la sicurezza nazionale per aver diffuso un video che conteneva false informazioni a sostegno dei Fratelli musulmani.

Il 19 marzo, data in cui è ricominciato il processo, uno dei testimoni dell’accusa ha negato di aver scritto un rapporto in cui si affermava la falsità delle informazioni contenute nel video. In questa udienza il giudice dovrebbe esaminare nuove prove collegate al filmato.

I due imputati sono obbligati ad assistere al processo dentro una gabbia, dalla quale devono rispondere alle domande del giudice. (Internazionale.it / Aljazeera)