Egitto

Almeno sei persone sono state uccise in scontri tra manifestanti pro-islamici e la polizia egiziana al Cairo, ha dichiarato il ministero della Salute.

I sostenitori del presidente deposto Mohamed Morsi avevano tenuto piccoli cortei dopo le preghiere del mattino per l’Eid al-Fitr, che segna la fine del mese santo del digiuno del Ramadan.

I funzionari della polizia hanno detto che i manifestanti hanno attaccato le forze di sicurezza di stanza nel quartiere del Cairo Talbiya vicino alle piramidi di Giza.

Lo scorso 16 giugno la Corte penale del Cairo confermò la condanna a morte nei confronti del deposto presidente Morsi e altri 99 membri della Fratellanza musulmana. In seguito alla condanna del loro leader, i membri del gruppo islamista hanno iniziato una nuova ondata di manifestazioni: a queste, secondo il governo, si sono aggiunti anche attacchi contro membri delle istituzioni, forze di polizia e sabotaggi di linee elettriche e strutture pubbliche. (Arab Press)