Egitto

Domenica la polizia egiziana ha trovato i corpi di 15 migranti africani nella zona settentrionale del Sinai, vicino al confine con Israele. Secondo le forze di sicurezza egiziane, le vittime sarebbero state uccise con colpi di arma da fuoco. Altri 8 migranti sono rimasti feriti nell’attacco.

Le ambulanze sono accorse domenica nella città di Rafah, sul confine fra l’Egitto e la Striscia di Gaza palestinese, per soccorrere le persone ferite. Non sono ancora stati individuati i responsabili dell’attacco e resta da accertare anche la provenienza dei migranti. (Reuters)