Egitto

Fuga di turisti da Sharm dopo la strage dell’aereo russo in Sinai. Nella località turistica si registra circa l’80% di cancellazioni delle prenotazioni, mentre quasi la metà – almeno il 40% – dei turisti presenti ha lasciato i resort. Lo riferisce all’Associated Press Hussein Fawzy, capo della Camera per il Turismo nell’area.

Precedentemente, in un dichiarazione pubblicata dal giornale egiziano el Shuruk, lo stesso Fawzy aveva paventato il rischio di una fuga di turisti, affermando che “si prevede un calo dell’80% dei turisti stranieri che frequentano Sharm”, e non nascondendo le “ripercussioni negative sulla località balneare dopo lo schianto”. (Ansa)

Nel frattempo, l’Egitto indagherà sul disastro aereo dell’Airbus russo caduto nel Sinai “con estrema trasparenza e integrità”. Ad assicurarlo è stato il presidente egiziano, Abdel Fatah al Sisi, durante una visita a sorpresa all’aeroporto internazionale di Sharm el Sheikh. (Rai News)