Eritrea / Germania

Una delegazione eritrea, composta dal ministro degli Esteri, Osman Saleh, dal ministro per lo Sviluppo nazionale, Gergish Teklemichael, e dal consigliere presidenziale Yemane Gebreab, è in visita in Germania con lo scopo di dare avvio alla cooperazione bilaterale tra i due paesi.

La visita, in cui la delegazione eritrea incontrerà diversi parlamentari e discuterà di sviluppo economico, fa seguito a quella di una delegazione tedesca ad Asmara lo scorso 14 dicembre, la prima dopo 20 anni di rapporti tiepidissimi.

La ripresa delle relazioni tra i due paesi si colloca nel quadro di riferimento delle politiche europee per la gestione dei flussi migratori, discussi l’anno scorso a La Valletta, Malta.

Dall’Eritrea scappano decine di migliaia di persone ogni anno, a causa di violazioni gravissime dei diritti umani di base, come denunciato da innumerevoli rapporti di organizzazioni internazionali, quali Amnesty International e Human Rights Watch, e da due rapporti della commissione per i diritti umani dell’Onu, cui è stato sempre negato il visto per condurre i suoi accertamenti sul campo. Di particolare gravità viene ritenuto il servizio nazionale obbligatorio a tempo interminato, definito nell’ultimo rapporto come lavoro in schiavitù. (Tesfanews)