Gabon

Il contestato presidente uscente del Gabon, Ali Bongo, guiderà il paese per altri sette anni. Bongo è stato ufficialmente investito ieri a Libreville, nonostante la sua rielezione, il 27 agosto, sia parsa a tutti gli osservatori internazionali “non trasparente”. A nulla è valso il ricorso alla Corte Costituzionale dell’oppositore Jean Ping, sconfitto per una manciata di voti, né le proteste di piazza violentemente represse dalle forze di sicurezza, costate almeno sei morti. Il tribunale, dopo il riconteggio di parte dei voti, ha confermato venerdì scorso la vittoria di Bongo, la cui famiglia governa il paese – produttore di petrolio – da 49 anni. (Reuters)