Gabon / Elezioni

Séraphin Moundounga, ministro della Giustizia e presidente del partito di governo, Partito democratico gabonese (Pdg), ha annunciato ieri le sue dimissioni da entrambe le cariche, in opposizione alla rielezione del presidente Ali Bongo, il 27 agosto. Parlando di una pace seriamente minacciata, ha chiesto il “riconteggio dei voti seggio per seggio e il controllo di tutti i verbali”.
Il ministero degli Interni ha, intanto, aggiornato a tre morti e 105 feriti il bilancio degli scontri post-elettorali tra forze di sicurezza e sostenitori del candidato Jean Ping, sconfitto per meno di 6.000 voti. L’Unione africana ha annunciato l’invio di una delegazione a Libreville. (Jeuneafrique)