Gabon / Elezioni parlamentari

La Corte costituzionale del Gabon ha deciso ieri un nuovo slittamento delle elezioni parlamentari previste il 29 luglio, annunciando che si terranno “al più tardi entro aprile 2018”.

I membri della dodicesima legislatura, eletti nel febbraio 2012 per un periodo di cinque anni, resteranno dunque ancora in carica. Lo slittamento questa volta è dovuto alla decisione della Corte di concedere tempo per implementare le proposte di riforme emerse dal dialogo politico, così come chiesto dal presidente Ali Bongo e dal primo ministro Emmanuel Issoze-Ngondet, che domandava un rinvio di due anni.

Lo scorso aprile il dialogo tra le parti si è concluso con una serie di proposte di modifiche istituzionali, tra cui anche alcune riforme elettorali. Tra queste, il consolidamento dei distretti elettorali, l’aumento del numero di parlamentari da 120 a 150 e la diminuzione dei senatori, che passano da 102 a 70.

Il voto parlamentare, inizialmente previsto per il 27 dicembre 2016, era già slittato a luglio, quando il ministro degli Interni, Lambert Matha, aveva invocato la “mancanza dei fondi necessari”.

Tutto questo a meno di un anno dalla contestata rielezione, nell’agosto 2016, di Ali Bongo aveva già scosso il paese e provocato una violenta crisi post-elettorale con il candidato dell’opposizione, Jean Ping, che si è sempre proclamano “presidente eletto”. (Jeuneafrique)