Ghana

Capi di Stato, politici e reali di tutto il mondo hanno reso omaggio mercoledì nella capitale del Ghana, Accra, a uno dei diplomatici più famosi del continente, Kofi Annan, durante i funerali di stato svolti nel suo paese natale.

La cerimonia ha concluso tre giorni di lutto nazionale che hanno visto migliaia di ghanesi omaggiare il primo segretario generale delle Nazioni Unite africano (dal 1997 al 2006), morto il 18 agosto in Svizzera all’età di 80 anni.

Tra i reali presenti l’ex regina d’Olanda, principessa Beatrice, e sua nuora, principessa Mabel, amiche intime di Annan e il re del popolo asante del Ghana, Otumfuo Nana Osei Tutu II, che nel 2012 ha assegnato ad Annan il titolo di Busumuru – una delle spade attaccate al trono d’oro del monarca – per onorare il suo ruolo di diplomatico internazionale.

Leaders politici di tutta l’Africa si sono uniti alla famiglia e all’attuale segretario generale del’ONU, Antonio Guterres. Tra questi i presidenti di Namibia, Liberia, Costa d’Avorio, Etiopia e Sierra Leone, insieme al primo ministro del Niger e al vicepresidente dell’Angola. Alla cerimonia hanno preso parte anche ex leader di Europa e Africa, tra cui Graca Machel, moglie del defunto presidente sudafricano Nelson Mandela.

Il presidente del Ghana Nana Akufo-Addo ha descritto Annan come “una delle figure veramente iconiche dei tempi moderni”. Annan nel 2001 ha ricevuto il premio Nobel per la pace “per il suo lavoro per un mondo meglio organizzato e più pacifico”.

Kofi Annan è stato poi sepolto con una cerimonia privata al cimitero militare di Accra, con pieni onori militari e il saluto di 17 cannoni. (The Washington Post)