Ghana

La Commissione elettorale del Ghana ha reso noto ieri che saranno sette – sei rappresentanti di partiti politici e un indipendente – i candidati che correranno alle elezioni presidenziali del 7 dicembre. Inizialmente la Commissione aveva squalificato 12 candidati per il mancato rispetto dei requisiti per la registrazione, avvallando la candidatura di solo 4 politici, ma la magistratura, alla quale aveva fatto ricorso il candidato del Progressive People’s Party (Ppp), aveva imposto alla Commissione elettorale di concedere agli esclusi del tempo per riparare agli errori commessi in fase di registrazione. Al termine di questo nuovo procedimento, tre di loro sono stati ammessi alla corsa presidenziale. Tra i candidati c’è anche il presidente uscente, John Dramani Mahama, che corre per un secondo mandato.
Gruppi della società civile e sostenitori di alcuni partiti si sono detti preoccupati che queste sfide legali possano influire negativamente sui preparativi per elezioni pacifiche, credibili e trasparenti. Tra meno di un mese i ghanesi voteranno per il presidente, ma eleggeranno anche i membri del parlamento e i rappresentanti locali. (VoA)