LE AFRICHE IN ITALIA – DOSSIER APRILE 2018

"diamo assistenza ai nuovi arrivati per le procedure amministrative relative alla borsa di studio e per fare il permesso di soggiorno".

Stephen Kenifack è nato in Camerun nel 1995. Durante il suo anno di università a Douala, ha scoperto i suoi interessi: la lingua italiana, che ha imparato presso un centro di cultura italiana, e l’agraria. Come altri coetanei, Stephen sognava di venire in Europa per perfezionare i suoi studi e poi tornare in patria per mettere a disposizione le competenze acquisite.

Come lui stesso spiega, per ottenere un visto di studio all’ambasciata italiana in Camerun bisogna proporre un progetto e argomentarlo durante un’intervista in italiano. A visto ottenuto, si è ritrovato a Pisa, nell’agosto del 2016, insieme ad altri 14 studenti del suo paese.

A quel punto, fondamentale è stato per lui l’Associazione degli studenti camerunesi di Pisa (A.S.C. Pisa), nata due anni prima e di cui dal 2016 è diventato presidente. «L’associazione è nata per agevolare gli studenti al loro arrivo, di solito ad agosto. Noi ci incarichiamo di accoglierli, dare loro assistenza per le procedure amministrative relative alla borsa di studio e per fare il permesso di soggiorno. Quest’anno, abbiamo pensato di cercare una soluzione per gli alloggi, trovare magari una casa in affitto per quelli che arrivano in quel periodo e che a volte devono dormire per strada». La Casa dello studente, dove oggi anche Stephen alloggia, non ha…

Leggi l’intero dossier e gli altri articoli di approfondimento e analisi. 
Abbonati alla nuova edizione della rivista mensile, cartacea o digitale!

Nella foto: membri dell’assocazione di studenti camerunesi di Pisa.

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati