Sicurezza

Nel 2019, la pirateria nel Golfo di Guinea, al largo dell’Africa occidentale, è aumentata di oltre il 50%, mentre l’area al largo della Nigeria, ricca di petrolio, continua a essere la più pericolosa al mondo per gli equipaggi delle navi. Ad affermarlo è il rapporto annuale dell’Ufficio Marittimo Internazionale (International Maritime Bureau).

L’anno scorso nelle acque della regione sono stati compiuti oltre il 90% dei rapimenti di membri dell’equipaggio a livello mondiale. Un numero che è quasi raddoppiato rispetto all’anno precedente, con 121 sequestri contro i 78 del 2018. Solo nell’ultimo trimestre, 64 membri dell’equipaggio sono stati rapiti in sei diversi attacchi.

Il Golfo di Guinea rappresenta una “minaccia seria e immediata per la sicurezza degli equipaggi e delle navi che operano nella regione”, afferma il rapporto, che elenca 162 episodi di pirateria e rapina a mano armata registrati in tutto il mondo nel 2019. (Africanews)