Guinea Equatoriale

Circa 60 milioni di euro in contanti sono stati sottratti, tre settimane fa, dalla casa dell’ex ministro dell’Informazione e segretario generale del partito di governo, Jeronimo Osa Osa Ecoro. La notizia è stata diffusa solo ieri dalla televisione di Stato (Rtvge) e confermata dall’agenzia di stampa France Presse (Afp). L’enorme somma di denaro – la cui provenienza non è chiara –  è scomparsa mentre l’ex ministro si trovava in un night club. In seguito, la polizia ha arrestato quattro persone – alcune in fuga in Camerun – e recuperato 20 milioni di euro, ma la mente del gruppo è ancora latitante. Si tratta di cittadini del Burkina Faso ed dipendenti di Osa Ecoro. Nel paese molti funzionari sono sospettati di nascondere nelle proprie abitazioni somme di denaro di dubbia provenienza e sono spesso vittime di furti da parte dei loro dipendenti. La Guinea Equatoriale è guidata da 37 anni da Teodoro Obiang Nguema che ha ottenuto di recente un nuovo mandato settennale. (Africa News)

GUINEA EQUATORIALE