Guinea Equatoriale / Elezioni amministrative 2017

Il Partito Democratico della Guinea Equatoriale (PDGE), al potere per quasi 40 anni, ha vinto ancora una volta le elezioni legislative, senatoriali e municipali, tenute il 12 novembre scorso, con quasi il 100% dei consensi.

Il presidente della Commissione elettorale nazionale, Clemente Engonga Nguema Onguene, ha annunciato venerdì che il PDGE e i 14 partiti suoi alleati hanno ottenuto tutti i 75 seggi in Senato. Alla Camera dei Deputati è stato eletto un solo membro dell’opposizione (Partito dei cittadini per l’innovazione – CI), mentre i rimanenti 99 seggi sono andati tutti al partito al governo.

Il 12 novembre sono stati chiamati al voto circa 300.000 iscritti e l’affluenza, sempre secondo i dati della commissione elettorale, è stata dell’84%. L’opposizione ha denunciato “frodi” e “irregolarità” il giorno del voto, poiché l’accesso a Internet è stato interrotto, restando in seguito molto limitato fino all’annuncio dei risultati, venerdì sera. Onguene ha fatto sapere però che “non è stato registrato alcun reclamo o contestazione dei risultati”.

La Guinea Equatoriale – paese dell’Africa Occidentale in cui il sistema multipartitico è stato introdotto nel 1991 – è guidata dal 1979 dal 74enne presidente Teodoro Obiang Nguema, uno dei capi di stato più longevi in ??Africa. (Africanews)