Guinea Conakry

Diverse migliaia di avversari del presidente della Guinea, Alpha Condé, hanno protestato ieri nella capitale Conakry contro i ritardi nell’organizzazione delle elezioni comunali che avrebbero dovuto svolgersi lo scorso febbraio.

“Chiediamo il rispetto della legge e maggiore sicurezza e giustizia per i nostri concittadini”, ha dichiarato ai giornalisti il ??principale rivale politico di Condé, Cellou Dalein Diallo, leader dell’Union des forces démocratiques de Guinée (Ufdg), durante il raduno nel quartiere Cosa di Conakry, roccaforte dell’opposizione.

Gli oppositori temono che il presidente – eletto nel 2010 e poi riconfermato nel 2015 – possa tentare di modificare la Costituzione per cercare un terzo mandato nel 2020.

Condé e Diallo hanno firmato un accordo lo scorso ottobre per organizzare le elezioni comunali – già più volte slittate – entro febbraio, ma questo non è stato fatto. In una dichiarazione martedì, Condé ha invitato la classe politica a lavorare insieme per attuare l’accordo rimasto in sospeso. (VoA)

Leggi anche il dossier di Nigrizia: “La Guinea sia Condé”

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati