Guinea al ballottaggio
I risultati provvisori delle elezioni presidenziali del 27 giugno in Guinea confermano che nessuno dei 24 candidati ha raggiunto il 50% più uno dei consensi. A contendersi la presidenza sono l’ex primo ministro Cellou Dalein Diallo e l’oppositore storico Alpha Conde.

Anche se i risultati del primo turno non sono ancora stati ufficializzati dalla Corte Suprema, è comunque chiaro che i guineani torneranno alle urne il 18 luglio, per scegliere chi, tra l’ex primo ministro Cellou Dalein Diallo (39.72% dei voti) e il veterano dell’opposizione Alpha Conde (20.67%), sarà il nuovo presidente. I dati forniti dalla Commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni) riferiscono che l’affluenza alle urne è stata del 77%.

Adesso saranno le alleanze a fare la differenza. Il più corteggiato è Sidya Toure, che elezioni democratiche del paese, maggior esportatore mondiale di bauxite e minerali di alluminio, e paese chiave per la stabilità di tutta la regione.