I parlamenti dei paesi del G5 Sahel si sono accordati per la creazione di una struttura interparlamentare a sostegno del G5. E’ quanto riferito da un comunicato emesso al termine dell’incontro tenutosi martedì a Niamey, in Niger, tra i vertici parlamentari dei cinque stati.

La nuova struttura riunirà sia le assemblee dei paesi membri, sia quelle dei paesi occidentali e arabi che sostengono l’alleanza regionale.

Al vertice ha partecipato, oltre alla delegazione dell’Assemblea nazionale francese guidata dal deputato Jacques Maire, anche il presidente del parlamento europeo, Antonio Tajani che martedì ha incontrato i leader dei parlamenti dei cinque stati membri.

Fondato nel febbraio 2014, il G5 Sahel è un quadro istituzionale per il coordinamento e il monitoraggio della cooperazione regionale per lo sviluppo e la sicurezza nei cinque paesi del Sahel (Burkina Faso, Mali, Mauritania, Niger e Ciad), ad oggi principalmente impegnato nella lotta al terrorismo dopo aver istituito un esercito comune. (Agenzia Anadolu)