Kenya / Terrorismo

Un drone statunitense avrebbe ucciso in Somalia un membro anziano del Al-Shabaab che si crede abbia aiutato a pianificare l’attacco dell’organizzazione terroristica somala al centro commerciale Westgate Mall di Nairobi nel 2013 che provocò 68 vittime. Lo rivelano delle fonti ufficiali anonime.

L’uomo, Adan Garar, sarebbe stato ucciso assieme ad altri due uomini ieri in attacco mentre viaggiavano sulla loro auto vicino alla città di Bardhere, rivelano funzionari keniani e degli Stati Uniti.

Un alto ufficiale keniano, che ha insistito per l’anonimato perché non autorizzato a dare informazioni ai media, ha rivelato che Garar era anche sospettato della pianificazione di alcuni attacchi falliti sulla costa del Kenya e nella capitale ugandese, Kampala, lo scorso anno. 

Al-Shabab ha minacciato di compiere attacchi in Kenya e Uganda, perché i due paesi hanno contribuito con le loro truppe alla missione dell’Unione africana che sostene il governo in Somalia. (AssociatedPress)