Kenya / Dadaab

Nell’est del Kenya quattro operatori umanitari sono morti ieri nei pressi del campo profughi di Dadaab, nella regione di Garissa, vicino al confine somalo, quando il veicolo su cui viaggiavano ha colpito un ordigno nascosto sulla strada.

Mohamud Saleh, coordinatore regionale nordorientale, ha dichiarato che il veicolo apparteneva all’organizzazione umanitaria somala Adeso (African Development Solutions) e che l’attentato sarebbe da attribuire al movimento jihadista somalo al-Shabaab.

Almeno 34 persone – tra cui 20 agenti di polizia – sono morte nelle ultime tre settimane in una serie di esplosioni simili a Mandera, Liboi e a Lamu, lungo il confine con la Somalia. Alla fine di maggio il capo della polizia kenyana, Joseph Boinnet, aveva avvertito che ci sarebbero stati attacchi in varie parti della regione nordorientale, compiuti grazie al posizionamento di ordigni esplosivi lungo le strade. (Capital FM / VoA)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati