Kenya

Tre insegnanti sono stati uccisi e un altro è stato rapito la scorsa notte a Kamuthe, vicino a Garissa, al confine con la Somalia.

L’assalto, compiuto da sospetti appartenenti ad al-Shabaab, è avvenuto alle 2 del mattino, quando gli aggressori sono entrati nella scuola elementare sparando ai tre insegnanti, sequestrandone un quarto e, prima di fuggire, distruggendo un albero di telecomunicazione Safaricom e dando alle fiamme un posto di polizia.

Quest’ultimo attacco ne segue un altro, compiuto in una scuola elementare a Saretho, a circa 25 chilometri dal campo profughi di Dadaab, dove sono state uccise quattro persone, tra cui un bambino.

Di recente i militanti jihadisti somali hanno intensificato le offensive, colpendo principalmente obiettivi civili e militari lungo il confine con la Somalia.

La scorsa settimana l’ispettore generale di polizia Hilary Mutyambai ha annunciato che le forze di sicurezza erano in allerta a seguito dell’attacco compiuto il 5 gennaio in una base militare statunitense a Lamu, in cui erano stati uccisi tre americani. (Capital FM)