Libia

Khalifa Haftar (nella foto), il generale che attualmente detiene il controllo sulla Cirenaica, nell’est della Libia, con il sostegno di Russia, Egitto ed Emirati Arabi, ha lasciato Mosca senza firmare l’accordo che avrebbe formalizzato un provvisorio cessate il fuoco nel paese.

Dopo ore di trattative negoziate da Russia e Turchia, Haftar ieri sera ha chiesto tempo fino a stamattina per esaminare l’accordo già firmato dal rivale Fayez al-Sarraj, capo del Governo di Accordo Nazionale (GNA) sostenuto dall’Onu e da Ankara.

Un nuovo tentativo della diplomazia internazionale è previsto con la conferenza di Berlino, annunciata dal governo tedesco “entro la fine di gennaio”, con il 19 individuato come data più probabile. (Al Jazeera)