Madagascar

L’esplosione di una granata ha ucciso due persone durante le celebrazioni della Giornata Nazionale del Madagascar nello stadio della capitale Antananarivo. A riportare la notizia è stato il generale Anthony Rakotoarison, il quale ha poi aggiunto che nell’attacco sono rimaste ferite almeno 80 persone. Lo scoppio è avvenuto nello stadio di Mahamasina mentre si teneva un concerto.

Il presidente Hery Rajaonarimampianina ha definito l’attacco un’azione terroristica, attribuendola a movimenti politici dissidenti. Non è ancora chiaro però chi abbia organizzato l’attentato, al momento non rivendicato. «Non tollereremo atti di destabilizzazione, specialmente se prendono la forma di attacchi terroristici» ha dichiarato il presidente in diretta televisiva nazionale.

Rajaonarimampianina è al potere dal 2013. A 18 mesi dalla sua elezione venne accusato dall’Assemblea nazionale di non aver rispettato gli impegni presi in campagna nazionale, e da allora le tensioni fra i suoi sostenitori e rivali politici sono andate crescendo. Nel 2014 si verificò un’esplosione nello stesso stadio di Antananarivo, con un morto e 7 feriti. (Bbc)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati