Nessuno dei due rivali ha avuto più del 50% dei consensi al voto del primo turno (il 29 luglio) e quindi si va al ballottaggio, previsto per il 12 agosto. Secondo i risultati forniti dalla commissione elettorale, il presidente uscente Ibrahim Boubacar Keita ha ottenuto ha ottenuto il 41,4% dei voti, mentre il suo principale oppositore, Soumaila Cissé, si è fermato al 17,8%. Dunque i due si ritrovano testa a testa come nel 2013.

I candidati in lizza erano 24 e la partecipazione è stata assai limitata: soltanto il 43% degli elettori si è recato alle urne. Le opposizioni hanno denunciato frodi.

Al secondo turno delle presidenziali del 2013, Keita si era imposto su Cissé con il 77% dei voti.

Ibrahim Boubacar Keita e Soumaila Cissé.