Settembre-Ottobre 2012
Fino al 16 ottobre, Giornata Mondiale Onu per l'Alimentazione, Mani Tese Ong/Onlus organizza una serie di iniziative per promuovere e rendere attivo l'impegno per il diritto al cibo buono, democratico e sostenibile: una “marcia virtuale” online, aperta a tutti e gratuita sul sito www.foodforworld.org.

Garantire un’alimentazione di qualità, il rispetto dell’ambiente, la valorizzazione del lavoro contadino e lo sviluppo delle produzioni e dei mercati delle popolazioni di ogni parte del mondo: è l’obiettivo della Marcia mondiale per la sovranità alimentare, viaggio virtuale in giro per il mondo, che, a partire da settembre e fino al 16 ottobre, si propone di sensibilizzare e rendere attivo l’impegno della collettività a favore della promozione del diritto al cibo e per sostenere i progetti e l’impegno di Mani Tese, organizzazione non governativa che da 48 anni combatte la fame e contrasta gli squilibri tra Nord e Sud del pianeta.

 

La partecipazione alla marcia virtuale avviene online, aperta a tutti e gratuita: basta caricare una propria foto o un’immagine e lasciare un messaggio sul cibo sul sito www.foodforworld.org.

 

Tredici città italiane (Milano, Roma, Napoli, Genova, Bologna, Firenze, Catania, Padova, Venezia, Mestre, Rimini, Finale Emilia, Verbania) ospiteranno iniziative ed eventi ad essa collegata: momenti di incontro con cittadini e studenti delle scuole, dibattiti, pedalate solidali, animazione con artisti di strada, mercatini biologici e di prodotti a chilometro zero.

 

Inoltre, Mani Tese, attraverso queste iniziative, vuole diffondere il suo “Decalogo sulla Sovranità Alimentare” e promuovere la raccolta di firme per la Petizione “Sovranità Alimentare in Europa, ora!”.

 

Vediamo alcuni punti di questo decalogo: compra prodotti freschi e di stagione; serviti il meno possibile presso la grande distribuzione che strozza i piccoli produttori e inquina con imballaggi inutili e costosi; bevi acqua del rubinetto che significa zero chilometri, zero plastica, zero speculazioni; non comprare merci delle multinazionali alimentari che sono oggetto di boicottaggi internazionali.

 

Infine, nel mese di ottobre, in nove teatri italiani sarà portato in scena lo spettacolo teatrale “Quando mangio mi sento un re”, che vedrà sul palco il comico Diego Parassole, la cantante jazz Cinzia Tedesco e la pittrice Rosalba Falzone, impegnati in una performance teatrale creata per sorridere e far riflettere.

 

La marcia si concluderà a Milano il 16 ottobre, Giornata Mondiale per l’Alimentazione. L’iniziativa è l’evento conclusivo di “Food for World”, la campagna triennale (2010-2012) europea lanciata dall’associazione per sensibilizzare al tema della Sovranità Alimentare. «È il diritto di scegliere le proprie politiche di produzione, vendita e consumo di cibo che va riconosciuto a ciascun popolo – spiega Giosuè De Salvo, Responsabile Campagne di Mani Tese e del Progetto Sovranità Alimentare -. Promuoverlo significa difendere l’agricoltura su piccola scala e i mercati locali, garantire l’accesso alla terra, all’acqua e alle sementi tradizionali, rendere più equo il controllo delle filiere agro-alimentari, correggere gli stili di vita non sostenibili».

 

Per info: marcia@manitese.it; www.manitese.it; Numero verde: 800 552 456.